Rassegna stampa dal mondo del 16 dicembre

In primo piano l’immane tragedia di Aleppo.

La rassegna stampa delle notizie di oggi da tutto il mondo.

Rassegna stampa

Fuga da Aleppo

Più di tremila persone sono state portate via da Aleppo est. L’evacuazione della parte di città che era controllata da ribelli è in corso. Le operazioni di trasferimento di combattenti dell’opposizione e di civili erano state sospese il 14 dicembre perché il governo siriano aveva chiesto che fossero portati via anche i soldati feriti dell’esercito. La Francia ha chiesto per oggi una riunione d’urgenza del Consiglio di sicurezza dell’Onu, che nei giorni scorsi ha denunciato atrocità contro i civili da parte delle truppe leali a Bashar al Assad.

Il capo del personale del comune di Roma Raffaele Marra è stato arrestato con l’accusa di corruzione. L’inchiesta riguarda la compravendita delle case Enasarco e risale al 2013, periodo in cui Marra era a capo del dipartimento politiche abitative del comune. Intanto, a Milano, il sindaco Beppe Sala è indagato e si è autosospeso. L’ex amministratore delegato di Expo 2015 è sotto inchiesta della procura generale di Milano per l’appalto della “Piastra dei servizi”.

Donald Trump ha scelto David Friedman come nuovo ambasciatore in Israele. Nella sua prima dichiarazione, il futuro diplomatico si è detto a favore del criticato spostamento dell’ambasciata statunitense “nella capitale eterna di Israele, Gerusalemme”, confermando l’intenzione del presidente eletto di spostare la sede diplomatica da Tel Aviv. Friedman è vicino alle posizioni di estrema destra e non si oppone alla costruzione di insediamenti israeliani nei Territori occupati.

Dylann Roof è stato riconosciuto colpevole di omicidio e crimini d’odio razziale. Roof, 22 anni, nel giugno del 2015 aveva ucciso nove persone nella Emanuel Ame, una chiesa frequentata dalla comunità afroamericana di Charleston, in South Carolina. Il 3 gennaio comincerà una nuova fase del processo per decidere se Roof sarà condannato a morte oppure all’ergastolo.

I leader europei decidono di estendere le sanzioni contro la Russia per altri sei mesi. Le sanzioni economiche contro Mosca approvate dall’Unione europea in seguito al conflitto in Ucraina sono state estese fino alla metà del 2017. Lo hanno deciso i capi di stato e di governo europei riuniti a Bruxelles per il Consiglio europeo cominciato il 15 dicembre. L’Italia e la Slovacchia, importanti partner commerciali di Mosca, avevano chiesto di alleggerire le sanzioni.

Facebook testerà nei prossimi giorni uno strumento per segnalare le notizie false. L’azienda metterà a disposizione degli utenti un pulsante per indicare post ritenuti falsi. Giornalisti di varie organizzazioni valuteranno queste segnalazioni. Se le storie non saranno ritenute vere, o verificabili, saranno linkate ad articoli che spiegheranno i motivi delle scelte.

Trovati resti di esplosivo sui corpi delle vittime del volo Egyptair precipitato a maggio. L’hanno annunciato gli investigatori egiziani. L’Airbus A320, partito da Parigi verso il Cairo, era scomparso dai radar il 19 maggio ed era precipitato nel mar Mediterraneo, al largo dell’isola greca di Karpathos. A bordo c’erano 66 persone, compresi i membri dell’equipaggio. Le autorità egiziano hanno sospettato fin dall’inizio che si fosse trattato di un attentato.

Frontex accusa alcune ong di collaborare con i trafficanti di migranti.L’Agenzia europea per le frontiere esterne, Frontex, ha accusato le organizzazioni umanitarie che operano nel Mediterraneo centrale di collusione con i trafficanti. È quanto si legge in un rapporto riservato ottenuto dal Financial Times. Secondo Frontex, i trafficanti darebbero indicazioni alle imbarcazioni di migranti per essere soccorse dalle ong. Le organizzazioni hanno respinto le accuse e hanno denunciato l’inefficienza dell’agenzia europea, che ha un bilancio di 250 milioni di dollari all’anno, visto che nel 2016 il numero dei morti nel Mediterraneo è stato di 4.700 persone.

Il Regno Unito ha autorizzato tecniche di fecondazione che permettono di far nascere bambini con il dna di tre persone. In questi casi, il dna è quello della madre, della donatrice dei mitocondri e del padre. La donazione dei mitocondri evita che i bambini siano affetti dalle malattie genetiche di cui è portatrice la madre. Una tecnica di questo tipo è stata applicata per la prima volta in Messico e il bambino nato è in buona salute.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.