David Bowie, un documentario celebrazione su Sky Arte HD

Nel giorno in cui avrebbe compiuto 70 anni, Sky Arte ricorda il camaleonte del rock.

David Bowie

David Bowie – Foto di AP Photo/Ron Frehm

L’8 gennaio 2017 avrebbe compiuto 70 anni. E invece, David Bowie, classe 1947, si è spento a New York lo scorso 10 gennaio lasciando un’eredità vastissima di testi, canzoni, film, interpretazioni teatrali, costumi, che costituiscono una rarità nella storia della musica. Per rendere omaggio a questo straordinario artista, Sky Arte HD (canale 120 e 400 di Sky ) trasmette domani IN PRIMA VISIONE alle 21.15 BOWIE – THE MAN WHO CHANGED THE WORLD il film diretto da Sonia Anderson che ripercorre la sua vita e la sua carriera.

La sua infanzia a Brixton, la sua adolescenza nel Kent. I suoi primi approcci con il sassofono, la prima band, gli anni da solista, la gavetta dei pub, poi i primi live. Seguiamo tutte le tappe di una carriera inarrestabile che lo portarono a diventare prima un idolo folk, poi del glam rock, fino a incarnare altri personaggi: da Ziggy Stardust al Duca Bianco, in un crescendo che lo portarono a sperimentare generi sempre diversi e ad affermarsi come un’artista impossibile da etichettare.

Uomo dai mille volti, David Bowie ha lasciato un segno profondo nella cultura del ventesimo secolo. Nel documentario si racconta, attraverso interviste esclusive a Bowie stesso e ai suoi amici e collaboratori, la storia di un personaggio poliedrico diventato un’icona della musica e della cultura pop contemporanea che ha ispirato con la sua arte intere generazioni.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *