John Hurt, addio al grande attore di Alien, The Elephant man e Fuga di mezzanotte

John Hurt

John Hurt

Si dice sempre che la grandezza di un attore si misura oltre che con l’essere versatile e coraggioso nello scegliersi i ruoli anche quando un attore diventa ciò che interpreta, il grande John Hurt era uno di questi, morto all’età di 77 anni dopo una lunga malattia. Celebri i suoi ruoli in film di grande successo di critica e pubblico come Alien di Ridley Scott, The elephant man di David Lynch e Fuga di mezzanotte ma è comparso in moltissimi altri film come Harry Potter, V for vendetta e Indiana Jones.

Ha iniziato giovanissimo ad amare il mondo della recitazione. Già all’età di nove anni sognava di diventare un grande attore. Il suo primo ruolo durante una recita è stato quello di una bambina nella piece L’Oiseau Bleu, nonostante la disapprovazione dei genitori che volevano diventasse insegnante d’arte. Per non dare un dispiacere ai suoi decide di accettare la borsa di studio per diventare professore d’ arte al Central S. Martin College di Londra. Ma a 20 anni tenta finalmente la carriera come attore ed entra a far parte della Royal Academy of Dramatic Art, sempre a Londra.

Tra i suoi film più importanti per il grande schermo: Un uomo per tutte le stagioni (1966), La linea del fiume (1976), Alien (1979), The Elephant man (1980), Vendetta (1984), Orwell 1984 (1984), Dead man (1995), Harry Potter e la pietra filosofale (2001), V per vendetta (2005), Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (2008), Harry Potter e i doni della notte, parte 1 e 2 (2011), Melancholia (2011), Solo gli amanti sopravvivono (2013), Jackie (2016).

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.