AltaRoma 2017, Giada Curti tra giardini secreti ispirazione di fine ‘800

Giardini secreti ispirazione di fine ‘800.

Giada Curti FB

Weekend di moda e fashion a Roma, la capitale ospita  AltaRoma 2017, manifestazione rivoluzionata e restaurata già da qualche anno che tenta di richiamare le grandi griffe, anche italiane della moda, che scelgono di sfilare in altre piazze come Milano e Parigi. Ad inaugurare la manifestazione Giada Curti che ha presentato una collezione romantica, ma soprattutto artistica ispirata all’artista Lawrence Alma Tadema. Capi eleganti, ma anche sontuosi e delicati allo stesso tempo, giochi di stampe e sfumature d’ispirazione di fine ‘800.

La scelta di una scenografia lucente fa da sfondo ad una collezione che piace, che è curata in ogni dettaglio e che mette in risalto l’importanza dell’accessorio soprattutto dei gioielli. Pensata per una donna femminile, sentimentale che ama apparire ma senza stupire, ma che soprattutto ama essere ammirata e rispettata per i suoi canoni estetici e per le sue scelte femminili ma sempre espressioni d’intelligenza. Giada Curti supera la prova Alta Roma e raccoglie con merito il plauso del pubblico e degli addetti ai lavori.

Laureata in giurisprudenza, appassionata di musica italiana e di letteratura. Mamma a tempo pieno, adoro scrivere e il web mi ha dato questa opportunità. Blogger per gioco, a poco a poco è diventato un lavoro gratificante e appagante. La moda, il gossip sono gli argomenti che prediligo in particolare con uno sguardo al passato e ai trend vintage.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.