Pole Dance: nel 2018 il primo campionato under 18

Novità nel panorama italiano della pole dance. Per la prima volta, dal prossimo aprile, si darà vita a una vera e propria competizione dedicata agli atleti under 18: è l’Italian Pole Dance contest, un evento che vanta già edizioni di successo ma che si sdoppia per dare vita a una competizione interamente dedicata a bambini e ragazzi che si approcciano alla pole dance o che la praticano già da diverso tempo.

Cos’è l’Italian Pole Dance Contest

La prima edizione di questa manifestazione ideata e promossa da Erika Esposito, A.D. di Female Arts Studio S.r.l, è stata realizzata nel 2013. Nel corso degli anni è riuscita ad affermarsi presso un pubblico internazionale e diventare un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati di questa disciplina. L’idea alla base di questa competizione è quella di creare un evento che permettesse a tutti gli appassionati di pole dance di esibirsi su un palco davanti a un pannello giuria di alto livello. Si tratta, nel dettaglio, di una vera e propria competizione performativa che non si limita ad attribuire punteggi solo sulla base dell’applicazione di una perfetta tecnica e dei tricks, ma che tiene in gran conto la visione artistica della disciplina. Per il 2018, grazie alla collaborazione di Debora Maida, insegnante di pole dance e di fitness, laureata presso l’Isef, la competizione accresce i livelli di specializzazione e viene suddivisa per fasce d’età, con l’introduzione della categoria under 18.

Cos’è l’Italian Pole Dance Contest – Under 18

Il nuovo campionato, la cui prima edizione è in programma per il 2018, è dedicato a tutti i bambini e a tutte le bambine che praticano pole dance e desiderano confrontarsi in una competizione sportiva ufficiale, con il patrocinio di un ente sportivo affiliato al Coni. Possono partecipare tutti i piccoli con età compresa tra i 5 e i 18 anni compiuti. A organizzare questa particolare iniziativa è stata Erika Esposito, responsabile nazionale per il Centro Sportivo Educativo Nazionale settore pole dance, in collaborazione con Debora Maida, autrice, tra l’altro, del regolamento e coordinatore dei corsi di formazione per istruttori di pole dance Under 14, corso coach e Giudici del campionato under 18. I partecipanti saranno suddivisi in categorie realizzate in funzione di criteri oggettivi: età, capacità tecniche e scelta degli elementi presentati in gara. Inoltre, a tutti i partecipanti è data la possibilità di competere in coppia o meno.

Cos’è la pole dance

La pole dance è una disciplina sportiva e artistica che sta conquistando il cuore di molti italiani. Unisce elementi di ginnastica artistica alla danza e si avvale, per la sua realizzazione, di una pertica. Non mancano riferimenti e principi propri della danza acrobatica. Ogni palestra in Italia si sta attrezzando con gli adeguati interventi per ospitare questi corsi che vedono, anno dopo anno, crescere il numero degli allievi. Per poter contare sempre sulla qualità delle attrezzature è bene rifornirsi presso produttori storici e specializzati, acquistando ad esempio i prodotti The Pole direttamente on line, uno tra i migliori produttori made in Italy. Per praticare questo sport, che vede crescere anche il numero di competizioni internazionali a lui dedicate, non è necessario essere esperti o particolarmente in forma. Anzi, la pole dance aiuta a tornare in forma in poco tempo, migliorando la figura e modellando i fianchi. Il tutto senza sacrifici e con tanto divertimento. Le classi di età delle persone che si avvicinano a questa disciplina sono varie, si va dai bambini alle donne over 60 che amano le sfide e il divertimento.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.