“Cane sciolto”, il romanzo biografia di Omar Pedrini

Il Rocker che visse tre volte.

omar-pedrini-romanzo

Cane sciolto copertina

Da sabato 30 settembre è approdato in libreria Cane Sciolto, il romanzo, scritto a quattro mani  da Omar Pedrini e Federico Scarioni ed edito da Chinaski, che racconta la biografia intensa di Omar fatta di coraggio, scelte in controtendenza e momenti difficili: dalla sua storia da rockstar alla sua carriera da cantante solista, poeta, showman, autore e conduttore radio e tv, attore e docente universitario.

E mentre arriva in libreria questo suo primo libro, approda sulla rete anche il video di Un gioco semplice, il nuovo singolo di Omar Pedrini firmato Noel Gallagher e tratto dall’ultimo album Come se non ci fosse un domani. Un video che è il frutto di un esperimento voluto da Omar: è stato girato da 50 ragazzi,  scelti dal suo fan club, con i cellulari, sotto la supervisione del regista milanese Alessandro Brunello e ambientato in un rock club di Milano. Da fine ottobre, infine, Omar Pedrini sarà in concerto in 4 importanti appuntamenti con un repertorio di best of che parte dagli esordi con i Timoria fino all’ultimo lavoro  Come se non ci fosse un domani: il 26 ottobre all’Alcatraz di Milano, il 28 al Quirinetta di Roma, il 3 novembre al Zona Roveri di Bologna e il 9 all’Hiroshima Mon Amour, Torino.

Cane sciolto è la biografia intensa, fatta di coraggio, scelte in controtendenza e momenti difficilissimi di Omar Pedrini. Perchè Omar, rockstar ma anche molto altro, è affetto da una malattia cardiaca ed ha affrontato ben tre interventi. E quando un giorno, qualche anno fa, ha incontrato Federico Scarioni ha deciso di raccontarsi e di raccontare la propria storia: dai primi successi con i Timoria al festival di Sanremo fino alle attenzioni, neppure troppo desiderabili, dei paparazzi; dai drammatici interventi a cuore aperto agli incontri e alle collaborazioni con personaggi del calibro di Alejandro Jodorowski, Lawrence Ferlinghetti, Pupi Avati, Luigi Veronelli, Mauro Corona, Noel Gallagher e tanti tanti altri.




Dalla sua storia da rockstar alla sua carriera da cantante solista, poeta, showman, autore e conduttore Radio e TV, attore e da dieci anni docente di Master universitario. Come scrive Manuel Agnelli, storico frontman degli Afterhours che firma la prefazione, Omar…. sembra nutrirsi di tutto quello che lo avvicina alla bellezza.

Un denso percorso di ricerca, fatto di persone, di incontri e di luoghi, che restituiscono il ritratto di questo infaticabile maratoneta del R&R; la voce narrante di questa storia è Federico Scarioni, alla sua prima prova con Chinaski, che ha scelto volontariamente la formula del romanzo, del racconto fatto di dialoghi serrati, pensieri, testimonianze di amici, conoscenti. Menti e anime che hanno fatto parte della vita di Omar.

Il volume contiene, oltre ai numerosi testi scritti dallo stesso Pedrini, un centinaio di foto in bianco e nero. La copertina è uno scatto di Giovanni Gastel realizzato in occasione del servizio Le 100 facce della musica italiana di Rolling Stone Italia e gentilmente concessa per questo lavoro. Gli altri principali fotografi coinvolti nel lavoro sono: Massimo Rana, Cristiano Zabeo, Michele Corleone, Alberto Clementi. E ancora: Luca Calcaterra, Davide Samperi, Fratelli Donazzan. E molti altri.

Fra le testimonianze che infarciscono il racconto vi sono quelle di Giulio Mogol, Mauro Corona, Mauro Pagani, Red Ronnie, Matteo Guarnaccia, Nicolai Lilin, Max Brigante, Pino Scotto.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *