Warner Bros Discovery in procinto di vendere la divisione gaming, Microsoft e Sony tra i potenziali acquirenti

Warner Bros Discovery sarebbe in procinto di vendere la sua divisione gaming

Secondo nuovi report Warner Bros Discovery sta pianificando di vendere alcuni dei suoi studi di sviluppo e IP ai principali attori del settore. Non è la prima volta che emergono queste voci, ma alla luce delle recenti dichiarazioni della società, è probabile che questa volta la cessione della divisione gaming possa rivelarsi vera.

Nell’estate del 2020, ci sono state voci che la Warner Bros. stava valutando la possibilità di vendere alcuni dei suoi studi gaming. A quel tempo, si diceva che Xbox fosse interessata a fare un accordo con la Warner Bros. Ovviamente, non ne è venuto fuori nulla, ma adesso le cose potrebbero essere drasticamente diverse.

Secondo Imran Khan di Fanbyte, la Warner Bros. Discovery potrebbe mettere in vendita la divisione e liberarsi di IP (solo nell’ambito videoludico) come Batman, Superman, e Harry Potter.

Khan fa notare che tra i potenziali acquirenti ci sono Microsoft, Sony, Electronic Arts, Take-Two e altri publisher. Non è ancora chiaro però se Warner Bros. vuole liberarsi da subito dell’intero blocco.

Non è altrettanto chiaro se la società sarebbe effettivamente disposta a dividere le IP e studi tra acquirenti diversi (per esempio Mortal Kombat potrebbe andare a Microsoft e NetherRealm a Sony).

In ogni caso, al momento questa resta una grossa indiscrezione ancora senza conferma ufficiale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.