Rassegna stampa dal mondo del 20 aprile

Le notizie di oggi da tutto il mondo in breve.

rassegna stampa

Donald Trump e HIlary Clinton

Hillary Clinton e Donald Trump vincono le primarie nello stato di New York.Nella corsa alla nomination democratica per le presidenziali di novembre, la senatrice Clinton si è aggiudicata una vittoria con ampio margine su Bernie Sanders, conquistando il 57,9 per cento dei voti contro il 42,1 per cento del rivale, che equivalgono a 135 delegati contro 104. Per Sanders, che aveva vinto sette delle ultime otto primarie, sarà molto difficile recuperare lo svantaggio su Clinton. Tra i repubblicani l’affermazione del milionario Donald Trump è stata ancora più schiacciante: ha ottenuto il 60,5 per cento dei voti, che gli assicurano 89 delegati contro i tre per John Kasich e nessuno per Ted Cruz.

In senato non sono passate le due mozioni di sfiducia al governo Renzi. Sono state votate a palazzo Madama nella serata del 19 aprile. Quella presentata dal Movimento 5 stelle è stata bocciata con 183 voti contro e 96 a favore, quella proposta dal centrodestra con 180 voti contro e 93 a favore. Entrambe prendevano spunto dall’inchiesta sul petrolio in Basilicata e dalle dimissioni del ministro Guidi.

Un attentato a Kabul ha causato 28 morti e centinaia di feriti. La mattina di martedì 19 aprile un’autobomba è esplosa nel centro di Kabul. L’attentato, rivendicato dai taliban, ha causato 28 morti e circa 370 feriti. Nel pomeriggio alcune agenzie hanno parlato di una seconda esplosione che però non è stata confermata. Una settimana fa i taliban hanno annunciato una nuova offensiva contro il governo del paese.

Si riunisce la Sessione speciale dell’Onu sulle droghe (Ungass). L’assemblea generale delle Nazioni Unite si riunisce dal 19 al 21 aprile 2016 per mettere a punto una risoluzione che proponga delle nuove linee guida nelle politiche di lotta alla diffusione delle sostanze stupefacenti che faccia meno affidamento alla repressione e più alla prevenzione. L’Ungass avrebbe dovuto riunirsi nel 2019.

Il terremoto in Ecuador ha causato 413 morti e 2.500 feriti. È il nuovo bilancioreso noto dal governo. Secondo il presidente Rafael Correa è il peggior sisma degli ultimi settant’anni e la ricostruzione costerà miliardi di dollari. Lo scorso 16 aprile l’Ecuador è stato colpito da una scossa di magnitudo 7,8 con epicentro nell’oceano Pacifico a 27 chilometri dalla costa.

Comincia a Dresda il processo al fondatore del gruppo antislamico Pegida.Lutz Bachmann rischia fino a cinque anni di carcere per incitamento all’odio. Su Facebook ha definito i migranti “bestiame” e “feccia”.

Un tribunale di Gerusalemme condanna l’ultraortodosso Yishai Schlissel per l’omicidio di una sedicenne. Durante il gay pride di Gerusalemme del 2015 l’ebreo ultraortodosso Yishai Schlissel si scagliò contro i manifestanti armato di coltello, uccidendo una ragazza di 16 anni, Shira Banki, e ferendo altre sei persone. Nelle motivazioni della condanna il tribunale ha criticato aspramente la polizia perché l’attentato poteva essere previsto ed evitato. Schlissel infatti aveva appena finito di scontare una condanna a dieci anni per un episodio analogo avvenuto durante il gay pride del 2005.

Alcuni geni potrebbero influenzare l’età del primo rapporto sessuale. Gli scienziati hanno trovato 38 regioni del dna che potrebbero essere coinvolte. Oltre ai fattori non ereditari come quelli culturali e socioambientali, la componente genetica peserebbe quindi per un quarto in questo tipo di scelte. Alcune varianti dei geni che influenzano l’età del primo rapporto potrebbero determinare anche la propensione al rischio, l’età del primo parto e il numero di figli.

Fai bei sogni di Marco Bellocchio aprirà la Quinzaine des Réalisateurs di Cannes. Nella sezione parallela a quella ufficiale del festival saranno presentati altri due film italiani La pazza gioia di Paolo Virzì e Fiore di Claudio Giovannesi. Tra gli altri titoli della Quinzaine anche Risk di Laura Poitras, Neruda di Pablo Larraín, Dog eat dog di Paul Schrader e Poesía sin fin di Alejandro Jodorowsky.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.