Wilde Salomè, un film di e con Al Pacino in anteprima allo Spazio Oberdan di Milano

Dal 12 al 17 maggio 2016 presso Spazio Oberdan, Fondazione Cineteca Italiana presenta in anteprima italiana WILDE SALOMÈ, un film che vede Al Pacino in veste di regista e interprete principale, che esplora tutta la complessità del dramma di Oscar Wilde e allo stesso tempo si interroga sulle proprie fragilità e paure.

Presentato nel 2011 alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e mai distribuito in sala nel nostro paese, il film è un viaggio toccante e divertente, fatto di passione, determinazione e, soprattutto, di ossessione. Al film hanno partecipato Tom Stoppard, Gore Vidal, Bono, Tony Kushner e Merlin Holland, nipote di Oscar Wilde.

Ha dichiarato Al Pacino: «Wilde Salomè è l’esplorazione di una pièce teatrale che mi ha impegnato per molto tempo. Non è un film di finzione né un documentario, è l’emancipazione di un’opera che continua a vivere. Jessica Chastain è sensazionale nel ruolo di Salomè e mi ha aiutato molto nella mia personale scoperta del mondo di Oscar Wilde». Parole che testimoniano quanto il grande attore americano sia affascinato dalla figura di un autore ribelle e pronto a pagare di persona le proprie scelte anticonformiste, individuando in Salomè quasi la sintesi dell’universo letterario wildiano e mostrandosi ammaliato dalla perversa innocenza della protagonista.

Oltre al film di Al Pacino, in programma altre due rivisitazioni del dramma di Wilde: la rarissima Salomè muta di Charles Bryant, opera dal gusto decadente e immaginifico con protagonista la celebre attrice di origine russe Alla Nazimova, autentica icona della comunità omosessuale più alla moda dell’epoca; e la Salomè di Carmelo Bene, film visionario e dissacrante, dal registro quasi parodistico, nel quale l’attore raggiunge punte di puro genio.

wilde salomè

Salomè

SCHEDE DEI FILM E CALENDARIO

Giovedì 12 maggio h 19 / Venerdì 13 maggio h 17 / Sabato 14 maggio h 16.30 e h 20 / Domenica 15 maggio h 20.15 / Lunedì 16 maggio h 16.30 e h 21.30 / Martedì 17 maggio h 19

Wilde Salomè – Anteprima

R. e sc.: Al Pacino, dal dramma Salomè di Oscar Wilde. Fot.: Benoit Delhomme. Mont.: Roberto Silvi, David Leonard. Int.: Al Pacino, Jessica Chastain. USA, 2011, 95’, v.o. sott. it.

Il ritratto intimo e profondo di una delle più grande icone del cinema contemporaneo alle prese con il ruolo più impegnativo mai interpretato: se stesso e il re Erode. Traboccante di verità e candore, Wilde Salomè conduce Al Pacino in giro per il mondo, a Londra, Parigi, Dublino, New York, Los Angeles, e dentro il suo camerino. Niente è off limits mentre l’attore esplora le complessità del dramma di Wilde, nonché i processi e le tribolazioni che hanno segnato la vita dello scrittore, offrendo al tempo stesso uno sguardo senza precedenti anche sulle proprie. Un viaggio toccante e divertente, fatto di passione, determinazione e, soprattutto, di ossessione. Al film hanno partecipato Tom Stoppard, Gore Vidal, Bono, Tony Kushner e Merlin Holland, nipote di Oscar Wilde.

Domenica 15 maggio h 18.45

Salomè

R.: Charles Bryant. Sc.: Natacha Rambova, dall’omonimo dramma di Oscar Wilde. Int.: Alla Nazimova, Rose Dione, Mitchell Lewis, Arthur Jasmine, Nigel De Brulier. USA, 1923, 73’, muto

Un film ostinatamente voluto dalla celebre attrice di origine russe Alla Nazimova per rendere omaggio a Oscar Wilde, autentica icona della comunità omosessuale più alla moda dell’epoca. Il risultato fu quest’opera dal gusto decadente e immaginifico, interamente realizzata da artisti e tecnici omosessuali.

Accompagnamento dal vivo al pianoforte di Francesca Badalini.

Giovedì 12 maggio h 17 / Sabato 14 maggio h 21.45 / Lunedì 16 maggio h 20

Salomè

R., scene e dialoghi: Carmelo Bene. Musiche (coordinate da C. Bene): Brahams, Schubert, Sibelius, R. Strauss. Int.: Carmelo Bene, Lidya Mancinelli, A. Vincenti, D. Luna, Veruschka, P. Vida, F. Leo, G. Davoli, T. Galieés, O. Ferrari. Int. spec.: G. Marotta. Italia, 1972, col., 80’.

Il film, che segue le varianti teatrali della Salomè messe in scena da Bene nel 1964 e nel 1967, vuol essere una parodia dell’opera di Wilde che il regista, come scrisse Moravia, «non riuscendo a superare in bellezza, si sforza di distruggere.»

INFO:

T 02.87242114 / info@cinetecamilano.it / www.cinetecamilano.it

MODALITÀ D’INGRESSO:

Biglietto d’ingresso: intero 7,00

Biglietto d’ingresso ridotto per possessori di Cinetessera o studenti universitari: € 5,50

Primo spettacolo pomeridiano (giorni feriali): intero € 5,50, ridotto € 3,50

Cinetessera annuale: € 6,00, valida anche per le proiezioni al MIC – Museo Interattivo del Cinema – e all’ Area Metropolis 2.0 – Paderno Dugnano.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *