Istat, nuovi dati sulla disoccupazione: in calo rispetto al 2012 anche tra i giovani

Disoccupazione

Disoccupazione

Sempre prendendo con le dovute “pinze” i dati dell’Istat che periodicamente arrivano sulla disoccupazione in Italia arrivano buone notizie, secondo l’istituto di statistica infati aumentano gli occupati anche tra i giovani rispetto all’ottobre del 2012, ad oggi si è toccato un livello di disoccupazione molto in calo rispetto a quel periodo anche tra i giovani dove comunque la percentuale rimane ancora molto alta, al momento si attesta al 36,2%. All’11,4% il tasso di disoccupazione attuale che registra 1,1 punti in meno. Per quanto riguarda il numero di occupati, l’Istat ha registrato a marzo 90mila persone al lavoro in più rispetto a febbraio e 263mila in più rispetto a marzo 2015. Sempre a marzo si è toccata quota 22.578.000 occupati (+1,2% su marzo 2015, +0,4% su febbraio), con il tasso di occupazione che è risalito al 56,7% (aumento di 0,2 punti su febbraio e di 0,9 punti su marzo 2015).

I dati mostrano che il tasso di disoccupazione nella fascia tra i 15 e i 24 anni a marzo è diminuito di 1,5 punti rispetto a febbraio e di 5,4 punti rispetto a marzo 2015. In altre parole: meno di un giovane su dieci è disoccupato. Nel primo trimestre del 2016 il tasso di disoccupazione giovanile è diminuito di 0,9 punti percentuali rispetto al trimestre precedente.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *