Nag Factor o fattore assillo: i capricci non sono più come prima!

Nag Factor o fattore assillo: i capricci non sono più come prima!

Nag Factor

Nag Factor

Negli anni del consumismo e del marketing estremo la pubblicità influisce ovviamente anche su alcuni comportamenti dei più piccoli dando vita ad un atteggiamento chiamato oltre oceano Nag Factor conosciuto in Italia come Fattore Assillo. Il Nag Factor altro non è che quel comportamento che i bambini adottano quando, assillati dalla pubblicità, vogliono assolutamente avere quello che hanno visto reclamizzato nello spot trasmesso in tv. Quello che una volta era considerato un semplice capriccio a cui non dare troppa importanza oggi è oggetto di studio e attenzione da parte degli esperti che sono convinti che i genitori dovrebbero rispondere all’eccessive richieste dei loro figli determinate dagli impulsi pubblicitari con cautela, ma anche con convinzione senza cedere troppo.

Il Nag Factor spesso fa sentire i genitori in colpa per aver detto un no di troppo, o per non aver fatto sentire il loro piccolo al pari degli altri ed è proprio per queste ragioni che spesso acconsentono alle richieste eccessive. Il consiglio più adeguato per affrontare questo fastidioso, comune a moltissimi bambini, è quello d’evitare di far fruire ai piccoli troppi messaggi pubblicitari e poi portare tanta pazienza.

Laureata in giurisprudenza, appassionata di musica italiana e di letteratura. Mamma a tempo pieno, adoro scrivere e il web mi ha dato questa opportunità. Blogger per gioco, a poco a poco è diventato un lavoro gratificante e appagante. La moda, il gossip sono gli argomenti che prediligo in particolare con uno sguardo al passato e ai trend vintage.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.