Nasce la carta prodotta dalle lenticchie scartate

crush lenticchia

Lenticchie

Quando si dice “non si butta via niente” in tempi come questi di crisi ma anche di maggiore attenzione all’ambiente, ecco che tornano in auge (mai passate di moda in realtà) le lenticchie che oltre a fare molto bene alla nostra salute nel prossimo futuro potrebbero fare un gran bene anche all’ambiente, infatti un’azienda italiana ha infatti avviato la produzione di un materiale riciclabile e biodegradabile denominato Crush Lenticchia. Il metodo di realizzazione della nuova carta consente di risparmiare il 15% di cellulosa proveniente dagli alberi e di diminuire del 20% le emissioni industriali di gas serra.

Il rispetto per l’ambiente riguarda l’intero processo produttivo. Gli inchiostri ecologici e la finestra trasparente in PLA, ottenuta sempre da scarti vegetali, rendono il packaging eco-sostenibile e riciclabile al 100%. Inoltre l’energia utilizzata, dalla produzione della carta al confezionamento, proviene da fonti rinnovabili. L’eco-carta alle lenticchie è stata sviluppata da Favini, cartiera attiva nella realizzazione di materiali grafici a base di materie prime naturali. Oltre ai legumi, l’azienda utilizza anche gli scarti della lavorazione di mais, agrumi, kiwi, olive, mandorle, nocciole, caffè, lavanda e ciliegia e uva.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *