Fertilità, lo sperma dei coccodrilli marini una soluzione?

fertilità, coccodrilli

Coccodrillo marino

Sull’infertilità sono tanti gli studi scientifici per scoprire un’arma efficace contro questo problema che affligge moltissimi uomini e pare che nel futuro la tendenza sia un pò a peggiorare viste le condizioni di vita odierna ma la scienza non si ferma e l’ultimo studio riguarda lo sperma di una specie di coccodrilli marini nel quale sarebbero state scoperte delle proteine simili all’uomo in grado di riconoscere gli ovuli. I risultati della ricerca condotta dall’Università di Newcastle sono stati pubblicati sulla rivista Proceedings of the Royal Society B. Gli studiosi hanno individuato un gruppo di proteine, molto simili a quelle presenti nell’uomo, che permettono agli spermatozoi di muoversi e riconoscere gli ovuli.

Speriamo di usare il coccodrillo come modello per comprendere le funzioni dello sperma a livello basico e vedere se possiamo applicare questa scoperta nel trattamento della sterilità nella nostra specie“, ha spiegato Brett Nixon, leader del gruppo di ricerca. Durante i test è stato raccolto lo sperma di vari esemplari di coccodrillo, per poi incubarlo in condizioni simili a quelle dell’apparato riproduttivo femminile. In questo modo gli studiosi hanno identificato un interruttore chimico, presente negli esemplari femminili, che contribuisce all’attivazione delle proteine.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.