Festival di Cannes, nessun film italiano in gara: ecco il programma completo

loading...
festival di cannes

Riccardo Scamarcio sul set

Un’edizione senza nessun film italiano in gara, fatta eccezione per Pericle – Il nero di Stefano Mordini con Valeria Golino e Riccardo Scamarcio selezionato per la rassegna Un Certain Regard. Niente pellicole nostrane ma tanti divi per l’edizione 2016 del Festival (dall’11 al 22 maggio), che si preannuncia l’insegna del glam. “Le star saranno presenti in modo massiccio ha annunciato il delegato generale della kermess Thierry Fremaux, con le prime conferme Steven Spielberg, Julia Roberts e Jodie Foster ma anche Woody Allen, Kristen Stewart, George Clooney, Ryan Gosling. Ma ecco di seguito tutti i film in concorso suddivisi per le varie categorie.

Concorso:
Toni Erdmann, di Maren Ade
Julieta, di Pedro Almodovar
American Honey di Andrea Arnold
Personal Shopper, di Olivier Assayas
La Fille inconnue, di Jean-Pierre e Luc Dardenne
Juste la fin du monde, di Xavier Dolan
Ma Loute, di Bruno Dumont
Paterson, di Jim Jarmusch
Rester Vertical, di Alain Guiraudie
Aquarius, di Kleber Mendonca Filho
Mal de pierres, di Nicole Garcia
I, Daniel Blake, di Ken Loach
Ma’ Rosa, di Brillante Mendoza
Bacalaureat, di Cristian Mungiu
Loving, di Jeff Nichols
Agassi, di Park Chan-Wook
The Last Face, di Sean Penn
Sieranevada, di Cristi Puiu
Elle, di Paul Verhoeven
The Neon Demon, di Nicolas Winding Refn

Fuori concorso:
Café Society, di Woody Allen (film d’apertura)
Il Gigante Gentile, di Steven Spielberg
Goksung, di Na Hong-Jin
Money Monster, di Jodie Foster
The Nice Guys, di Shane Black

Séance de Minuit:
Gimme Danger, di Jim Jarmusch
Bu-San-Haeng, di Yeon Sang-ho

Séance Spéciale:
L’ultima spiaggia, di Thanos Anasopoulos e Davide Del Degan
Hissein Habré, une tragédie tchadienne, di Mahamat-Saleh Haroun
Exil, di Rithy Panh
La Mort de Louis XIV, di Albert Serra
Le Cancre, di Paul Vecchiali

Un Certain Regard:
Varoonegi, di Behnam Behzadi
Apprentice, di Boo Jufeng
Voir du pays, di Delphine e Muriel Coulin
La Danseuse, di Stéphanie Di Giusto
Eshtebak, di Mohamed Diab
La Tortue Rouge, di Michael Dudok De Wit
Fuchi ni tatsu, di Fukada Koji
Omor Shakhsiya, di Maha Haj
Me’ever laharim vehegvaot, di Eran Kolirin
After the Storm, di Kore-Eda Hirokazu
Hymyileva mies, di Joho Kuosmanen
La larga noche de Francisco Sanctis, di Francisco Marquez e Andrea Testa
Caini, di Bogdan Mirica
Pericle il nero, di Stefano Mordini
The Transfiguration, di Michael O’Shea
Captain Fantastic, di Matt Ross
Uchenik, di Kirill Serebrennikov

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *