“La rivoluzione russa a colori”, su Focus lo speciale su una fase storica molto delicata

La rivoluzione russa a colori, focus

La rivoluzione russa a colori

FOCUS (canale 56 del digitale terrestre, gruppo Discovery Italia) celebra il centenario di una delle rivoluzioni che cambiò profondamente il volto della storia con il documentario nominato ai Grierson Awards LA RIVOLUZIONE RUSSA A COLORI” (Russian Revolution in color, produzione IWC Media per Channel 5, diretto da Ian Lilley). Prima tv giovedì 23 febbraio dalle ore 21:15.

Il 23 febbraio del 1917 si aprì in Russia quella travagliata fase storica che diede vita ad uno degli esperimenti sociali più radicali che si siano mai visti, e che sfociò nella fine dell’autocrazia degli Zar e nella successiva nascita del Bolscevismo. Nello speciale che ripercorre quello snodo cruciale con filmati d’epoca e ricostruzioni, tutto inizia da una ‘semplice’ rivolta per l’approvvigionamento del cibo nella città di Pietrogrado (l’attuale San Pietroburgo), per finire a quel terremoto che in ottobre-novembre portò all’abdicazione dello Zar Nicola II e alla presa del potere di Lenin, mettendo le basi per la nascita dell’Unione sovietica.

Il documentario ha ricevuto critiche entusiastiche: per il Telegraph si tratta di “una ricostruzione esperta con una narrazione drammatica”; per il Sunday Times “questo racconto della Rivoluzione Russia combina filmati dell’epoca con ricostruzioni moderne, che riportano in vita gli eventi cataclismatici del 1917”.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.