“Spaesati”, Francesca Reggiani nel suo nuovo spettacolo al Teatro Olimpico di Roma

Francesca Reggiani

Francesca Reggiani

Francesca Reggiani dal 28 febbraio al 5 marzo sarà protagonista assoluta al Teatro Olimpico di Roma con Spaesati, il suo nuovo travolgente spettacolo, scritto insieme a Valter Lupo e Gianluca Giugliare. Lo spaesamento è generale. L’unica sicurezza che abbiamo è la precarietà in tutti i sensi. Personaggi vecchi e nuovi tengono insieme il nuovo show. Da Hillary Clinton a Maria De Filippi, dal sottosegretario Maria Elena Boschi a Patty Pravo, sfiorando Virginia Raggi… se si lascia sfiorare.

Donne molto diverse tra loro, ma tutte donne che hanno da dire parecchio. Alcune illuminate, altre fulminante. Maria de Filippi fa da fil rouge, in quanto unico riferimento positivo  in un Paese che si sfalda ogni giorno sotto i nostri occhi. Un irresistibile one-woman-show che non lascia via d’uscita, fatto di riflessioni acute e scomode di una sfavillante Francesca Reggiani, con uno sguardo ironico attraverso le donne che finalmente occupano posti di potere, includendo anche le dinamiche con i loro uomini.

Per quanto riguarda invece la sfera sentimentale? Francesca risponde: “Ricalca esattamente quella politica e sociale. Anche le nostre relazioni sembrano sempre più essere a tempo determinato e in alcuni casi, anche loro, non riescono ad arrivare alla fine del mese“. E propone la sua ricetta per uscire dall’impasse suggerendo “Rimboccatevi le maniche!” Ma specifica: “Sempre se vi è rimasta una camicia…

Francesca Reggiani

Spaesati locandina

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *