Attacco al Parlamento di Londra: cinque morti e 40 feriti, il panico anche a Roma

Un agente è stato accoltellato nel cortile di Westminster.

attacco a londra

Attacco a Westminster

Scotland Yard indaga per terrorismo. Al momento non ha identificato ufficialmente l’attentatore rimasto ucciso, né ha smentito che possa essere, come alcune fonti hanno rivelato, Trevor Brooks, noto come Abu Izzadeen, imam di Clapton e considerato un “predicatore d’odio”, noto all’intelligence del Regno Unito sin dal 2006. Secondo alcuni media, l’uomo però si troverebbe in prigione.

Non c’è stato nulla da fare per una donna e un’altra persona investite nella folle corsa del Suv che ha causato anche diversi feriti, fra cui tre agenti di polizia e altrettanti studenti francesi.

Una giovane bolognese, che vive a Londra da sei anni, è rimasta lievemente ferita nell’attentato al Parlamento britannico. Lo conferma un familiare. La giovane è stata medicata in ospedale, dopo aver riportato ferite superficiali ed escoriazioni alle gambe e ad un fianco. Nella ressa sarebbe rimasta schiacciata sotto dei ragazzi francesi, che invece hanno riportato ferite più gravi.

I sostenitori dell’Isis stanno celebrando sui social network l’attacco di Londra: “Sangue al sangue”, affermano, parlando di “vendetta” per i bombardamenti britannici su Mosul. Lo riferisce il Site, il sito di monitoraggio dell’estremismo islamico sul web.

E’ morto l’agente ferito con un coltello all’interno del Parlamento britannico: lo ha riferito il parlamentare Tory che ha tentato inutilmente di tenerlo in vita, Tobias Ellwood, citato dalla Bbc.

Una donna è finita nelle acque del Tamigi dopo che l’auto è piombata sui passanti: lo annunciano le autorità portuali, precisando che la donna è stata tratta in salvo ed è ora sottoposta a un trattamento medico d’urgenza.

Si aggrava il bilancio delle vittime dell’attentato. Oltre alla donna travolta e uccisa dall’auto, un’altra persona è rimasta uccisa secondo quanto sostiene Skynews.

La London Eye, la ruota panoramica londinese a pochi passi dal ponte di Westminster, è stata fermata dopo l’attacco al Parlamento.Diverse persone sono rimaste nelle cabine, che è stata fermata per ragioni di sicurezza.

Dodici persone sono rimaste ferite e una donna è morta in un attacco al Parlamento di Londra.

Da Scotland Yard hanno subito gridato all’attacco terroristico dopo che si è verificato un feroce attacco al Parlamento londinese, l’assalitore armato di coltello ha ferito diverse persone tra cui un poliziotto, prima di questo assalto l’assalitore a bordo di un auto ha investito diverse persone.

Si tratterebbe di un 40enne asiatico, si ribadisce l’atto terroristico.

Intanto il consolato italiano a Londra, in collaborazione con l’ambasciata d’Italia nella capitale britannica e l’Unita’ di crisi della Farnesina, sta verificando l’eventuale presenza di italiani fra le persone coinvolte nell’attacco.

Ho visto un uomo tarchiato, vestito di nero entrare nel cortile del Palazzo nuovo, proprio sotto al Big Ben. Aveva qualcosa in mano, sembrava un bastone. Così Quentin Letts ha descritto alla Bbc l’attacco al Parlamento di Londra. Secondo altri testimoni l’assalitore è un uomo di mezza eta’.

Due poliziotti, ha detto ancora il testimone, hanno provato a fermarlo. uno dei due è caduto per terra, mentre l’assalitore muoveva il braccio come se lo stesse accoltellando o colpendo. L’altro agente, ha continuato Letts, è scappato a chiedere aiuto, mentre l’assalitore ha proseguito la sua corsa verso l’entrata del Parlamento. A quel punto, due uomini in borghese armati di pistola gli hanno prima intimato di fermarsi poi gli hanno sparato due o tre colpi e lui è caduto a terra.

attacco a londra

Attentato a Londra

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.