Baby Boss, dopo l’anteprima arriva il film in tutte le sale dal 20 aprile [Trailer]

Sta per sbarcare in sala il nuovo film d’animazione della Dreamworks.


Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa.

Lo Studio che ha realizzato ShrekKung Fu Panda e Madagascar presenta Baby Boss, una divertente commedia per grandi e piccoli, che racconta cosa succede all’interno di una famiglia quando arriva un nuovo bebè. Il tutto raccontato dal punto di vista fantasioso di un bambino di 7 anni, di nome Tim. 

Baby Boss, il nuovo bebè, arriva a casa di Tim in taxi,  indossa giacca e cravatta e ha in mano una ventiquattrore. La rivalità tra i due fratelli verrà superata nel momento in cui Tim scopre che Baby Boss altri non è che una spia in missione segreta, e che solo lui potrà aiutarlo.  I due piccoli soci saranno catapultati in un’avventura stravagante e, per riuscire a sventare un complotto ignobile, saranno coinvolti in una battaglia epica fra cuccioli e bambini. 

Ispirata al best seller  di Marla Frazee, questa  esilarante commedia nella versione originale presenta le voci di Alec Baldwin (Baby), Steve Buscemi (il malvagio Francis E. Francis), Jimmy Kimmel e Lisa Kudrow (gli ignari genitori di Tim e il bebè), Miles Bakshi (Tim) e Tobey Maguire, nella parte del narratore del film.

Sinossi del film:

L’attore Tobey Maguire (trilogia di Spider-Man, Le regole della casa del sidro) è il narratore del film. “Tim è un bambino felice di sette anni, con due genitori amorevoli, ma all’inizio è figlio unico ma quando viene a sapere che avrà un fratellino, non è così contento di dover condividere l’amore e il tempo dei suoi genitori”, spiega Maguire. “Cerca di accettare questo cambiamento, e scatena la sua fantasia rispetto a Baby Boss”.

Maguire sottolinea che il rapporto di Tim con suo fratello è litigioso. “Tim è sospettoso del suo fratellino perché è come un adulto professionale, e vorrebbe che i suoi genitori se ne accorgessero, per riconquistare la loro attenzione. Ma a un certo punto dovrà unire le sue forze con quelle di suo fratello, per combattere Francis e fermare il suo piano di distruggere la Baby Co.”

  Quando la missione del bebè è terminata,  e Baby Boss deve ormai andarsene,  Tim pensa che finalmente sarà felice senza di lui, ma non ha fatto i conti con il fatto che nel frattempo si è affezionato moltissimo al suo fratellino e alla fine non vorrà lasciarlo andare”.

Maguire dice di trovare il film molto divertente e di facile accesso per tutti. “Il film è molto fantasioso, e l’idea di far doppiare Baby Boss da Alec Baldwin è magnifica e divertente. Ma racconta anche una storia in cui sia genitori che bambini potranno identificarsi perché sicuramente avranno vissuto l’uno o l’altro problema”.

Maguire racconta di essersi divertito un mondo insieme a Tom McGrath e al resto della sua squadra creativa. Osserva: “E’ un filmmaker straordinario, è molto facile lavorare con lui e ammiro moltissimo la sua creatività. Ha una spiccata immaginazione ed è molto simpatico. Penso che abbia davvero trovato il tono giusto con cui raccontare questo film”.

Baby Boss

Baby Boss poster

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.