Baby Boss, dopo l’anteprima arriva il film in tutte le sale dal 20 aprile [Trailer]

Sta per sbarcare in sala il nuovo film d’animazione della Dreamworks.


Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa.

Lo Studio che ha realizzato ShrekKung Fu Panda e Madagascar presenta Baby Boss, una divertente commedia per grandi e piccoli, che racconta cosa succede all’interno di una famiglia quando arriva un nuovo bebè. Il tutto raccontato dal punto di vista fantasioso di un bambino di 7 anni, di nome Tim. 

Baby Boss, il nuovo bebè, arriva a casa di Tim in taxi,  indossa giacca e cravatta e ha in mano una ventiquattrore. La rivalità tra i due fratelli verrà superata nel momento in cui Tim scopre che Baby Boss altri non è che una spia in missione segreta, e che solo lui potrà aiutarlo.  I due piccoli soci saranno catapultati in un’avventura stravagante e, per riuscire a sventare un complotto ignobile, saranno coinvolti in una battaglia epica fra cuccioli e bambini. 

[adsense]

Ispirata al best seller  di Marla Frazee, questa  esilarante commedia nella versione originale presenta le voci di Alec Baldwin (Baby), Steve Buscemi (il malvagio Francis E. Francis), Jimmy Kimmel e Lisa Kudrow (gli ignari genitori di Tim e il bebè), Miles Bakshi (Tim) e Tobey Maguire, nella parte del narratore del film.

Sinossi del film:

L’attore Tobey Maguire (trilogia di Spider-Man, Le regole della casa del sidro) è il narratore del film. “Tim è un bambino felice di sette anni, con due genitori amorevoli, ma all’inizio è figlio unico ma quando viene a sapere che avrà un fratellino, non è così contento di dover condividere l’amore e il tempo dei suoi genitori”, spiega Maguire. “Cerca di accettare questo cambiamento, e scatena la sua fantasia rispetto a Baby Boss”.

Maguire sottolinea che il rapporto di Tim con suo fratello è litigioso. “Tim è sospettoso del suo fratellino perché è come un adulto professionale, e vorrebbe che i suoi genitori se ne accorgessero, per riconquistare la loro attenzione. Ma a un certo punto dovrà unire le sue forze con quelle di suo fratello, per combattere Francis e fermare il suo piano di distruggere la Baby Co.”

  Quando la missione del bebè è terminata,  e Baby Boss deve ormai andarsene,  Tim pensa che finalmente sarà felice senza di lui, ma non ha fatto i conti con il fatto che nel frattempo si è affezionato moltissimo al suo fratellino e alla fine non vorrà lasciarlo andare”.

Maguire dice di trovare il film molto divertente e di facile accesso per tutti. “Il film è molto fantasioso, e l’idea di far doppiare Baby Boss da Alec Baldwin è magnifica e divertente. Ma racconta anche una storia in cui sia genitori che bambini potranno identificarsi perché sicuramente avranno vissuto l’uno o l’altro problema”.

Maguire racconta di essersi divertito un mondo insieme a Tom McGrath e al resto della sua squadra creativa. Osserva: “E’ un filmmaker straordinario, è molto facile lavorare con lui e ammiro moltissimo la sua creatività. Ha una spiccata immaginazione ed è molto simpatico. Penso che abbia davvero trovato il tono giusto con cui raccontare questo film”.

[adsense]

Baby Boss

Baby Boss poster

loading...
loading...
Blogger a tempo pieno. Appassionato di televisione con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre, prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.