Macchine stradali, Ammann si mette in mostra

ammann-macchine-stradaliÈ una delle principali aziende del mondo per quanto riguarda la realizzazione di impianti di miscelazione, macchine e servizi per l’industria delle costruzioni, con competenze di rilievo assoluto nel settore delle costruzioni stradali e dell’infrastruttura dei trasporti. La riprova costante arriva dalle fiere specializzate, dove la Amman continua a dimostrare tutta la propria efficacia.

La Ammann brilla alle mostre

Negli ultimi mesi sono stati due i grandi momenti internazionali in cui ha brillato il brand svizzero, nato come impresa familiare nella seconda metà dell’Ottocento e in grado di mantenersi su livelli di eccellenza fino ai giorni nostri: le ultime novità targate Ammann infatti sono state presentate sia a Monaco di Baviera che a Verona, nell’ambito delle manifestazioni dedicate agli ultimi sviluppi del settore delle macchine da lavoro.

La vetrina di Verona

Al Samoter 2017 della città scaligera, in particolare, la società svizzera ha presentato tutti i prodotti della propria ampia gamma, che comprende piccole piastre vibranti manuali e impianti completi per l’asfalto, ma anche compattatori stradali e rulli di ogni formato, in grado di assecondare tutte le esigenze professionali e di consentire alle aziende e agli operatori di superare le sfide del settore.

Sviluppo anche nel noleggio

Non è un caso che la stessa Ammann sia anche presente nei cataloghi delle principali società che offrono i servizi di noleggio macchinari, anche attraverso il Web: navigando sul portale Giffi Noleggi, per restare in ambito italiano, i più esperti noteranno immediatamente come tra le proposte di rullo compressore presenti ci siano proprio le macchine Ammann, compagni ideali della propria attività.

I modelli di rullo compressore

Gli ultimi modelli presentati dall’azienda, che a Verona hanno conquistato pubblico ed esperti del settore, ampliano l’offerta nel settore dei rulli compattatori e dei rulli tandem, sia leggeri che destinati ad applicazioni pesanti. Il primo nome è quello del rullo compattatore ASC 130 D Tier 4i, che si caratterizza per dimensioni compatte e per grandi capacità di resistenza e manovrabilità; non dissimili le prestazioni dei modelli di rullo tandem, l’ARX 110 Tier 4f e il trittico ARX 12, ARX 26 e ARX 45, destinati però ad altre tipologie di intervento.

Lavori pesanti e leggeri

Il più grande del lotto, l’ARX 110, accompagna infatti le applicazioni pesanti ed è dotato di un giunto articolato con oscillazione che migliora la superficie e la qualità di copertura, garantendo anche la possibilità di lavorare in modalità a granchio quando necessario. Gli altri tre esemplari invece sono ideali per i lavori più leggeri, in quanto capaci di lavorare a filo di marciapiedi e altri ostacoli e forniti di particolare barra di guida elettrica che facilita l’avvio e l’arresto (caratteristica particolarmente apprezzata dagli operatori).

Una grande novità per gli essiccatori

Il comune denominatore di tutti i prodotti Ammann è la tecnologia utilizzata, che è stato anche il fiore all’occhiello dell’azienda nel corso dell’evento bavarese della Bauma, dove ha destato stupore in particolare un nuovo prodotto chiave, l’essiccatore RAH100, che non solo migliora le prestazioni dei prodotti precedenti, ma offre anche una qualità mai raggiunta prima da nessun concorrente, ovvero la capacità di usare asfalto riciclato al 100 per cento, superando il limite del 60 per cento che sembrava invalicabile fino a pochi anni fa.

Un risultato eccellente

Un risultato straordinario, che ovviamente è stato accolto con soddisfazione e orgoglio dai vertici aziendali: è in particolare il Global Manager del settore impianti per l’asfalto di Ammann, Peter Maurer, a sottolineare come “la percentuale di riciclaggio del 100 percento sia una vera pietra miliare e Ammann è stata la prima azienda a ottenere questo risultato”, che consente alla società “di conquistare una posizione particolare. I concorrenti tentano di raggiungerci, ma i nostri continui e incessanti miglioramenti sui prodotti ci garantiscono di mantenere questo scarto. Siamo sicuri di poter continuare a ricoprire questa posizione sul mercato”, ha concluso Maurer.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.