Rassegna stampa dal mondo del 4 giugno

In primo piano l’attentato a Londra e i feriti a Torino.

rassegna-stampa-torino

Torino

La rassegna stampa delle notizie di oggi da tutto il mondo.

Torino. Scene di panico tra i tifosi della Juventus, a Torino, che si stanno allontanando di corsa da piazza San Carlo, dove stavano guardando la finale di Champions League da uno dei maxi schermi allestiti dalla città. Molti sono rimasti travolti dalla calca della gente. Almeno mille le persone rimaste ferite, tra cui un bimbo in fin di vita. Secondo il questore sono stati un falso allarme bomba e lo scoppio di un petardo a scatenare la ressa.

Londra. Allarme a Londra dove un commando di terroristi composto da diverse persone ha seminato il panico. L’attacco è cominciato sul London Bridge, dove un pulmino ha investito diversi passanti. Altri civili sono stati poi accoltellati a Borough Market. Tre gli aggressori uccisi dalla polizia, secondo la quale ci sarebbero almeno sei vittime tra i civili. Oltre 48 i feriti.

Kabul. Almeno 20 persone morte e altre 87 rimaste ferite, anche in modo grave. E’ il bilancio di una triplice esplosione avvenuta durante una cerimonia funebre in un cimitero di Kabul. Lo riferisce Tolo Tv. L’attentato è stato realizzato al momento dell’inumazione della salma del figlio del vicepresidente del Senato, Alam Ezidyar, ucciso venerdì nei disordini antigovernativi avvenuti nella capitale afghana.

Manchester. La cantante Ariana Grande ha fatto visita in ospedale alle giovani vittime dell’attacco terroristico del 22 maggio a Manchester, costato la vita a 22 persone. I media britannici hanno riferito che la cantante è arrivata nel Regno Unito con un volo privato, in vista del concerto benefico di domenica con altri noti artisti internazionali. L’artista ha pubblicato sul suo profilo Instagram una fotografia con una bambina in un letto di ospedale.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.