Rassegna stampa dal mondo del 15 luglio

In primo piano la Brexit, attacco in Egitto, i funerali di Liu Xiaobo.

rassegna-stampa-brexit-news

Brexit

Gran Bretagna. Un nuovo ciclo di negoziati sulla Brexit è in programma lunedì a Bruxelles, come ha annunciato Londra. Il ministro britannico della Brexit, David Davis, sarà ricevuto dal capo negoziatore dell’Unione Europea, Michel Barnier. L’incontro sarà quindi seguito da una riunione dei coordinatori e dei gruppi di lavoro. Altri meeting sono inoltre in programma fino a giovedì, giorno in cui si svolgeranno una sessione plenaria e una conferenza stampa.

Egitto. Il terrorismo torna a colpire i turisti occidentali in Egitto. Due tedesche sono state accoltellate a morte ed altre quattro straniere sono rimaste ferite in un resort nella nota località di Hurghada, sul Mar Rosso. A compiere l’assalto è stato un ventenne arrivato a nuoto sulla spiaggia e poi intrufolatosi nell’albergo dove ha seminato morte e paura prima di essere arrestato.

[adsense]

Cina. Le autorità cinesi hanno reso noto che il corpo del dissidente e premio Nobel per la Pace 2010 Liu Xiaobo è stato cremato. Al funerale, tenutosi nella città di Shenyang, la stessa dove l’intellettuale si è spento a causa di un cancro al fegato, hanno partecipato la sua famiglia, tra cui la moglie Liu Xia e i fratelli, e alcuni amici.

USA. Almeno 3 persone sono morte e altre quattro sono rimaste ferite in un incendio divampato al 26esimo piano di un grattacielo ad Honolulu, capitale delle Hawaii. Centinaia le persone fuggite o evacuate mentre le fiamme si espandevano nell’enorme complesso, situato nei pressi della zona turistica Waikiki, e composto da 568 appartamenti e quattro centri commerciali.

[adsense]

Afghanistan. Le forze armate americane hanno ucciso l’emiro Abu Sayed, che era considerato il nuovo capo del Khorasan, la sezione dell’Isis in Afghanistan e Pakistan. Lo ha reso noto il Pentagono affermando che Abu Sayed è stato eliminato durante un raid effettuato l’11 aprile nella regione di Kunar, in Afghanistan, durante il quale sono uccisi altri miliziani del gruppo terroristico.

loading...
loading...
Blogger a tempo pieno. Appassionato di televisione con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre, prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.