Rassegna stampa dal mondo del 17 luglio

In primo piano referendum Venezuela, rimandata legge Ius soli, migranti.

rasegna-stampa-news

Migranti

La rassegna stampa delle notizie di oggi da tutto il mondo.

Venezuela. Il 98,4% dei venezuelani, 6.387.854 persone, ha votato al referendum informale contro il piano del presidente Nicolas Maduro di riscrivere la costituzione. Il dato, fornito dall’opposizione venezuelana e dalla Commissione dei garanti, organizzatori dell’evento, è inferiore al numero di voti (7,7 milioni) ottenuto dai candidati dell’opposizione alle elezioni del 2015, risultato che aveva permesso il controllo del Parlamento agli “anti Maduro”.

Italia. Sull’emergenza migranti l’Italia dovrebbe “porre l’aut aut all’Europa” secondo il sindaco di Bari, e presidente Anci, Antonio Decaro, che propone: “Il nostro governo faccia una proposta choc: se non aprite ai migranti non vi diamo più soldi”. E spiega che in fondo, “se già 200mila persone si possono distribuire sul territorio italiano senza che questo crei disagi eccessivi, figuriamoci distribuendoli in Europa. Non se ne accorgerebbe nessuno”.

Italia. “Tenendo conto delle scadenze urgenti non rinviabili in calendario al Senato e delle difficoltà emerse in alcuni settori della maggioranza non ritengo ci siano le condizioni per approvare il ddl sullo ius soli prima della pausa estiva”. Lo afferma in una nota il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni. “Si tratta comunque di una legge giusta. L’impegno mio personale e del governo per approvarla in autunno rimane”, aggiunge.

Italia. “Il mio primo pensiero va a Yara, unica vera vittima di questa tragedia. Una bambina che amava la vita e che potrebbe essere mia figlia, la figlia di tutti noi. Neppure un animale avrebbe usato tanta crudeltà”. Lo ha detto Massimo Bossetti, unico imputato per l’omicidio di Yara Gambirasio, in un passaggio delle dichiarazioni spontanee rese davanti alla Corte d’Assise d’Appello di Brescia.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *