Spaghetti allo scoglio – Le ricette di Magchef

Un primo piatto classico di mare semplice da preparare perfetto per la stagione calda.

spaghetti-scoglio-primo-piatto

Spaghetti allo scoglio

Gli spaghetti allo scoglio sono un primo piatto di mare classico, tradizionale ma intramontabile, di grande gusto e impatto è perfetto per la stagione calda.

Ingredienti:

400 gr di spaghetti

500 gr. di cozze già pulite

500 gr. di vongole veraci

4 scampi freschi

1 ciuffo di prezzemolo fresco

1 spicchio aglio1 spicchio4 cucchiai olio di oliva

un pizzico di peperoncino piccante

500 gr. di pomodorini freschi

sale q.b.




Procedimento:

Pulite le cozze eliminando la barbetta e sciaquatele sotto l’acqua corrente sfregandole per eliminare qualche residuo. Sciacquate velocemente gli scampi e metteteli da parte. Portate a ebollizione abbondante acqua salata in cui cuocerete gli spaghetti.

Nel frattempo, in una casseruola fate soffriggere l’aglio e il peperoncino nell’olio, aggiungete i pomodorini lavati e tagliati a metà e lasciate cuocere per 5 minuti con il coperchio a fuoco vivo. Aggiungete gli scampi facendo attenzione a mescolare con cura per evitare di romperli e continuate la cottura per altri 5 minuti.

Unite anche le cozze e le vongole (che avrete tenuto per almeno un’ora in acqua salata). Coprite con il coperchio, fate aprire i molluschi, dopodiché salate e aggiungete il prezzemolo fresco tritato.

Scolate gli spaghetti al dente, conditeli con il sugo allo scoglio e serviteli immediatamente.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.