Rassegna stampa dal mondo del 1° agosto

In primo piano tensioni in Venezuela e all’amminstrazione Trump.

rassegna-stampa-trump-news

Anthony Scaramucci

La rassegna stampa delle notizie di oggi da tutto il mondo.

Venezuela. Il servizio segreto venezuelano (Sebin) ha arrestato Leopoldo Lopez e Antonio Ledezma, i leader che guidano l’opposizione a Nicolas Maduro. L’ordine di cattura sarebbe arrivato proprio dal presidente all’indomani delle contestate elezioni della Costituente. “Lo hanno preso a casa, ora non sappiamo nemmeno dov’è”, ha dichiarato la moglie di Lopez alla stampa locale.

Italia. Uno sciopero improvviso del personale di terra sta mettendo in seria difficoltà gli aeroporti milanesi di Linate e Malpensa. La Sea, società che gestisce i due scali, parla di disagi che stanno rientrando ma la protesta monta sui social network. Alcuni passeggeri lamentano ritardi di oltre due ore.

Olimpiadi. Il Cio ha ufficializzato la doppia assegnazione delle OlimpiadiLa città degli Angeli ha raggiunto un accordo con le autorità organizzatrici, risolvendo la disputa fra le due città. Los Angeles e Parigi si erano entrambe candidate per i Giochi del 2024, ma la metropoli americana ha poi dato la sua disponibilità ad attendere altri 4 anni. Il Cio stanzierà 1,7 mld di dollari a Parigi e 2,2 mld a Los Angeles.

USA. Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha deciso di rimuovere Anthony Scaramucci dal ruolo di direttore della comunicazione della Casa Bianca. La notizia del licenziamento è stata anticipata dal New York Times. Scaramucci era stato nominato da pochi giorni. La decisione di Trump, secondo i media, dopo la richiesta avanzata dal nuovo chief of staff, John Kelly.

Libia. Il governo di Tobruk attacca l’Italia per la decisione di inviare navi in Libia per fronteggiare l’emergenza migranti. In un comunicato firmato dal Comitato nazionale libico per la difesa e la sicurezza, si definisce la necessità di combattere l’immigrazione illegale un “pretesto”, accusando il nostro Paese di volere interferire negli affari libici “con un intervento militare flagrante”. E si invita a resistere.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.