Rassegna stampa dal mondo del 1° settembre

In primo piano i danni dell’uragano Harvey, cronaca dalla Russia e Francia.

rassegna-stampa-news

Gli effetti dell’uragano Harvey.

La rassegna stampa delle notizie di oggi da tutto il mondo.

USA. Gli Stati Uniti hanno ordinato la chiusura del consolato russo di San Francisco e hanno imposto un ridimensionamento delle strutture diplomatiche di Mosca a Washington e New York. La misura è una risposta all’ordinanza del Cremlino di ridurre il numero di diplomatici americani in Russia. Il Dipartimento di Stato ha riferito che la decisione è stata presa in “spirito di parità” e ha aggiunto che le chiusure devono essere completate entro sabato.

USA. E’ salito ad almeno 47 vittime il bilancio del passaggio dell’uragano Harvey negli Stati Uniti. Sulla Costa del Golfo gli sfollati superano quota un milione. Secondo quanto ha riferito il segretario del dipartimento per la Sicurezza nazionale Elaine Duke, circa 779mila texani sono stati costretti a lasciare le loro case e altri 980mila sono fuggiti volontariamente per il pericolo di nuove inondazioni.



Russia. Non aveva il cancro, ma ne era ossessionato e credeva che i medici gli mentissero. Così, il 9 agosto scorso, un 67enne del quale non si conoscono le generalità si è presentato all’ospedale Region Cancer Clinic di Murmansk, in Russia, con un coltello. In un corridoio ha atteso l’oncologo di fama Igor Tyulenev, primario del reparto, che lo aveva visitato e rassicurato sul suo buono stato di salute, per colpirlo al cuore.

Francia. La gendarmeria ha fermato un uomo di 24 anni nel quadro delle indagini sulla scomparsa di Maelys, la bambina di 9 anni sparita domenica durante una festa di matrimonio a Pont-de-Beauvoisin, nel dipartimento dell’Ise’re. Lo riporta Bfm-Tv. L’individuo si trovava nei pressi del luogo dove è stata vista l’ultima volta la piccola ed è già stato sentito dagli inquirenti.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.