Rassegna stampa dal mondo del 9 settembre

In primo piano l’uragano Irma e il terremoto in Messico.

rassegna-stampa-news

Uragano Irma

La rassegna stampa delle notizie di oggi da tutto il mondo in breve.

USA. L’uragano Irma, che domenica toccherà le coste della Florida, ha riacquistato forza tornando a categoria 5 dopo essere stato declassato a categoria 4. Intanto l’allerta è stata estesa, e ora interessa anche il nord della Florida e non soltanto in sud dove si era fino ad ora concentrato l’allarme. Anche il governatore dell’Alabama, Stato dove Irma dovrebbe arrivare lunedì, ha proclamato lo stato d’emergenza.

Messico. Una fortissima scossa di terremoto di magnitudo 8.4, a una profondità di 33 chilometri, ha colpito la costa occidentale del Messico, al confine del Guatemala. Rientrata l’allerta tsunami, ma le onde restano molto alte. Secondo le autorità locali, ci sarebbero “almeno 61 morti”, tra cui due bambini. Danni e almeno una vittima anche in Guatemala. Diverse persone sono intrappolate sotto le macerie di un hotel crollato a Matias Romero (Oaxaca).



UE. L’Europa torna a bacchettare l’Italia, e lo fa nuovamente sulla questione del sovraffollamento delle carceri. Il problema, secondo il Comitato per la prevenzione della tortura del Consiglio d’Europa, “non è stato risolto perché molti istituti di pena operano ancora al di sopra della loro capacità”. Il rapporto sull’Italia, redatto in base alla missione condotta nell’aprile del 2016, denuncia anche numerosi casi di maltrattamenti.

Colombia. “Il ricorso alla riconciliazione non può servire per adattarsi a situazioni di ingiustizia”. E’ il messaggio lanciato da Papa Francesco durante la messa di beatificazione di due prelati vittime di violenza in Colombia. Citando Giovanni Paolo II, Bergoglio ha auspicato “un incontro tra fratelli disposti a superare la tentazione dell’egoismo e a rinunciare ai tentativi di pseudo-giustizia”

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.