Rassegna stampa dall’Italia del 21 novembre: sciopero nazionale taxi

In primo piano sciopero dei taxi, agenzia del farmaco non a Milano.

rassegna-stampa-italia-news

Sciopero taxi

La rassegna stampa delle notizie più importanti di oggi dall’Italia.

I tassisti confermano lo sciopero nazionale proclamato per martedì, dalle 8 alle 22. Ci sarà un presidio a Roma, dalle 10.30 alle 18 a Porta Pia, al quale parteciperanno delegazioni provenienti da tutte le regioni. La decisione è stata presa dopo l’incontro al Ministero dei Trasporti.

La sorte ha sconfitto Milano e sarà Amsterdam la sede scelta dai 27 per la nuova sede dell’Agenzia del farmaco (Ema), che dovrà traslocare da Londra, sua attuale sede, a causa della Brexit. La decisione è stata presa a Bruxelles dai ministri dei Ventisette, dopo tre turni di votazioni che si sono concluse con un sorteggio, perché le due città candidate finaliste, Amsterdam e Milano, erano arrivate a pari merito, 13 voti ciascuna.

Dopo la bufera, seguita all’eliminazione degli Azzurri nelle qualificazioni per i mondiali, su Carlo Tavecchio si abbatte un terremoto. Per l’ex presidente della Figc adesso arriva infatti l’accusa di aver molestie sessuali fatta da una dirigente sportiva che sarebbe stata costretta a subire pesanti avances.

Blitz antimafia dei carabinieri del Ros e di quelli del Comando provinciale di Palermo: 27 gli arresti eseguiti nei confronti di affiliati alla famiglia mafiosa di Santa Maria di Gesù. Le indagini hanno consentito di individuare anche i vertici della cosca, nominati dagli “uomini d’onore” attraverso un vero e proprio meccanismo elettorale.

Due persone sono morte in un incidente stradale avvenuto in tarda serata sull’autostrada A11 Firenze-Pisa nel tratto tra Capannori e Lucca est. All’altezza del km 60 una vettura ed un mezzo pesante si sono tamponati. Sul luogo dell’incidente sono intervenute le pattuglie della polizia stradale i soccorsi stradali e sanitari. Le operazioni di soccorso hanno richiesto una temporanea chiusura del tratto autostradale, riaperto verso l’una di notte.

Apertura debole per la Borsa di Milano con l’indice Ftse-Mib che perde lo 0,08% a 22.176 punti. Scatta Banca Carige, che viene subito sospesa dalle contrattazioni. Il titolo dell’istituto ligure, che attende il via libera della Consob alla pubblicazione del prospetto dell’aumento segna un rialzo teorico del 29,3% a 0,1074 euro.

Primo licenziamento di un dipendente del Comune di Roma in applicazione del Whistleblowing, la norma che permette di segnalare il comportamento illecito di un collega. A farne le spese una dipendente del Campidoglio di circa 50 anni che lavorava nell’Ufficio anti corruzione. L’impiegata era stata segnalata anonimamente nel marzo scorso da un collega che l’accusava di assentarsi dal lavoro dopo aver timbrato il cartellino.

“In maniera molto leale e sincera sono qui per darvi una notizia: ho deciso di non ricandidarmi in Parlamento alle prossime elezioni. E’ una scelta mia, non è legata al Movimento”. Lo ha annunciato il deputato pentastellato Alessandro Di Battista, precisando: “Questo non vuol dire che lascio il Movimento, non succederà mai. E’ una mia seconda pelle e lo sosterrò sempre, ma al di fuori dei palazzi istituzionali”.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *