Su Focus Tv la storia di Maria Maddalena: il 25 dicembre

La storia di Maria Maddalena su Focus Tv

Dai creatori di Segnati da Dio e Il Vangelo secondo Maria, arriva su FOCUS (canale 56, gruppo Discovery Italia) una nuova docu-fiction su una delle figure sacre più controverse della storia: “Maria Maddalena” (Sydonia Production per Discovery Italia, 2017, 1×60’), in prima tv assoluta lunedì 25 dicembre alle ore 21:15.

Chi è stata davvero Maria Maddalena? Tra inediti documenti e recenti scoperte archeologiche, un avvincente viaggio nella vita della prima testimone che riceve l’apparizione di Gesù risorto, «l’apostola degli apostoli» che riscriverebbe il ruolo e l’importanza delle donne nei Vangeli.Nel Vangelo di Maria infatti, la Maddalena viene descritta come l’altra metà di Cristo, Dea del Femminino Sacro, Sapienza Divina. La discepola prediletta che riceve direttamente da Gesù il vero significato del suo messaggio.

Le Marche e la Puglia, in particolare il Parco del Conero e Capotenda con le loro bellezze naturalistiche, sono tra le location scelte per la docu-fiction, assieme a numerosi luoghi sacri in Israele, Francia e Germania legati al culto di Maria Maddalena.

A Magdala, sua città israeliana d’origine, si cercheranno le prove dell’estrazione benestante di Maddalena, che proprio con i suoi beni sosterrà Gesù e i suoi discepoli in segno di gratitudine per essere guarita da un male incurabile.

FOCUS è visibile al canale 56 del digitale terrestre, 418 di Sky e al 56 di Tivùsat. Il documentario sarà disponibile anche su Dplay (sul sito dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play).

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.