The Regal – s/t

[adsense]

Catch the roots, once again. Firenze è un altro di quei luoghi adattissimi per il ritrovamento di riferimenti di vario tipo, al punto di dare vita a qualcosa di proprio. E anche i The Regal sembrano essere portati al conseguimento di quest’obiettivo, prefissato con la composizione di un omonimo album d’esordio. Ascoltare la voce di Andrea Badalamenti fa pensare che improvvisamente i R.E.M. e Neil Young abbiano deciso di radunarsi sotto lo stesso tetto per registrare qualcosa assieme, ma indossando dei vestiti fabbricati nella nostra terra, sia che ci sia un timbro riconducibile a quello di Michael Stipe (The Calling of Loneliness, le parentesi intime di A Song for a Piano e The Last Christmas, Napoleon Hotel) che a quello del secondo (la coinvolgente I Wanna Go Back to the Start, They Got the Light in Their Eyes, la più immediata ed orecchiabile, ma non per questo brutta Rockin’ Stage). Il contributo aggiuntivo di Alberto Mariotti, ancora Samuel Katarro, come corista, chitarrista e soprattutto produttore, non può che starci bene. Con un esordio pieno di svariate potenzialità egregiamente espresse, la strada per il futuro è fatta di ottime intenzioni.

Gustavo Tagliaferri per Mag-Music

[adsense]

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it, tivoo.it, mondotelefono.it, maglifestyle.it Ha collaborato tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Collabora con la web radio Radiostonata.com nel programma quotidiano #AscoltiTv in diretta da lunedi a venerdi dalle 10 alle 11.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.