Pillole Indie #38: No Place Like Home

  • Piattaforme: Windows
  • Developer: Chicken Launcher
  • Publisher: Awaken Realms
  • Data d’uscita: 17/3/2022
  • Genere: Simulatore, GDR, Costruttore
  • Versione testata: Windows

No Place Like Home è un simulatore che ci catapulterà in un futuro post-apocalittico dove dovremo ripulire il mondo dalla spazzatura. È stato sviluppato sviluppato dalla Chicken Launcher e pubblicato dalla Awaken Realms questo titolo, quest’ultima ha dato vita a titoli come This War of Mine o Nemesis.

Ci ritroveremo in un luogo dove ci saranno cumuli di spazzatura dappertutto. Interpretando i panni di Ellen Newland, il nostro compito sarà quello di scomporre quei cumuli e riciclarli per la nostra fattoria. Inizi No Place Like Home utilizzando degli strumenti in grado di farci sopravvivere, saranno in grado di: risucchiare la spazzatura, scavare pezzi duri di cumuli e letame, innaffiare le piante e sconfiggere i robot nemici. Dov’è finita però l’umanità? Essa è fuggita per colonizzare Marte e salvarsi dall’ambiente che si stava creando sulla Terra.

La meccanica di gioco è molto semplice ma crea un buon ciclo di gioco, i fondamentali sarebbero: abbattere la spazzatura, recuperarla e riciclarla. Il gameplay inizia con un breve tutorial molto esaustivo che ci spiegherà bene il funzionamento del titolo. Ci troveremo d’avanti un sentiero pieno di spazzatura e di cartelli che daranno le opportune indicazioni. Molto pratico che porta il giocatore a dare il via all’esperienza di gioco promessa il tutorial sarà molto accurato.

Una volta completato la vera esperienza di gioco inizierà nella fattoria di nostro nonno, dove saremo quasi sommersi dalla spazzatura. Dopo aver liberato un po’ di spazio inizieranno i primi potenziamenti, affronteremo anche i primi robot. Non saremo i soli a rimanere sul pianeta, ci saranno vari NPC che avranno un piccolo negozio dove acquistare i piani per le strutture, potenziamenti e stazioni di fabbricazione.

La grafica del titolo è in stile cartone animato, difficile avere uno stile realistico ma i personaggi stilizzati non sembrano incompleti. Sui modelli di questi ci sono molti dettagli in determinati modelli. La scelta di design non è decisamente da criticare.

In Sintesi

No Place Like Home è un simulatore di agricoltura ma con un bel significato dietro: dopo aver distrutto la Terra l’umanità è scappata per andare a colonizzare Marte. La nostra protagonista farà visita al nonno nella sua fattoria ed il nostro compito sarà quello di abbattere la spazzatura, recuperarla e riciclarla.

Voto: 7.5

 Pro:

  • Recuperare la spazzatura è soddisfacente
  • Molta personalizzazione
  • Ottimo ambiente

✘ Contro:

  • Alcuni compiti mancano di spiegazione
  • I robot sono irritanti

Ti è piaciuto il nostro articolo? Dà un’occhiata alla nostra rubrica Pillole Indie! Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.