Zitromax, l’antibiotico di cui tutti parlano: ma di cosa si tratta?

Zitromax

Zitromax

Sul web se ne fa un gran parlare, tra pro, contro ed esperienze personali. Forum, commenti, blog di medici, mamme, figli e via discorrendo. Ma cos’è lo Zitromax e a cosa serve? Cosa lo rende così venerato e, per altri versi, temuto?

Zitromax: conoscerlo meglio

Il nome “Zitromax” campeggia sulla confezione di un noto antibiotico, per alcuni una mano santa contro determinate infezioni batteriche, anche quelle tra le più combattive.
Zitromax, in capsule, non contiene altro che l’azitromicina, un principio attivo efficace per il trattamento delle infezioni provocate dai batteri.

Come funziona? L’azitromicina, agendo, impedisce alle colonie di batteri di poter produrre le proteine essenziali alla loro crescita ed esistenza. Privati di questo nutrimento, i batteri non riescono a crescere, a riprodursi e ad aumentare di numero. L’azitromicina dunque ne impedisce la diffusione, limitando l’infezione e quei pochi batteri che sopravvivono al farmaco vengono eliminati dal nostro sistema immunitario o, alle volte, muoiono da soli.
Lo Zitromax dunque si presenta come un valido antibiotico, uno di quelli definiti ‘ad ampio spettro’, attivo contro diversi batteri responsabili di numerose infezioni.
Quali? Quelle che interessano soprattutto le vie respiratorie, superiori e inferiori, la pelle o i tessuti molli e le orecchie.

Risultati efficaci si ottengono anche nel trattamento della clamidia, un’infezione sessualmente trasmessa.

Cosa c’è da sapere inoltre sullo Zitromax?

Affinché un soggetto abbia la certezza che i batteri responsabili dell’infezione siano suscettibili all’azitromicina, potrebbe rivelarsi necessario un prelievo di un campione di tessuto, dalla gola o dalla pelle, effettuato con un semplice bastoncino cotonato.
C’è dell’altro. In rete, parlando dello Zitromax, si finisce nella consueta rete di forum e commenti, la maggior parte dei quali ricalcano le avvertenze relative al farmaco.
Per quel che concerne l’assunzione del farmaco, c’è da sapere che le capsule vanno assunte almeno un’ora prima dei pasti o due ore dopo i pasti. Zitromax in sospensione invece può essere assunto durante i pasti, senza alcuna complicazione.

Salvo diverso parere medico, è opportuno completare l’intero periodo di trattamento antibiotico prescritto, anche nel caso in cui un soggetto si senta effettivamente meglio o in caso in cui i sintomi dell’infezione sembrino andati via.

Perché? Come per tutti gli antibiotici, l’interruzione prematura del trattamento può aumentare la possibilità che l’infezione si ripresenti e che i batteri sviluppino una certa resistenza all’antibiotico.



Infine, c’è da sottolineare il fatto per cui gli antibiotici ad ampio spettro, come questo, a volte sono responsabili di una infiammazione dell’intestino e possono portare a fastidi come diarrea e feci con muco. Per questo motivo, qualora i sintomi della diarrea si dovessero aggravare o si noti la presenza di sangue nelle feci, sia dopo che durante l’assunzione dello Zitromax, è bene contattare immediatamente il proprio medico curante.
Questo farmaco campeggia in diversi studi e opinioni mediche in quanto legato a serie controindicazioni, come la morte cardiovascolare. Questi studi non sono accertati, ma c’è da seguire attentamente le controindicazioni.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.