Sole, come proteggere i bambini al mare

Sole, come proteggere i bambini al mare

Protezione solare

Protezione solare

L’arrivo della bella stagione pone i primi interrogativi, in particolare ogni mamma si pone il problema di come proteggere i loro figli dal sole: occhi, ma anche pelle devono essere protetti dai raggi solari che con l’arrivo del caldo sono sempre più violenti e intensi in grado di produrre problemi non da poco soprattutto sui più piccoli. In proposito Leonardo Celleno, dermatologo dell’Università Cattolica di Roma e presidente di Aideco ha dichiarato:

Il sole ha degli effetti benefici: mezzora, un’ora al giorno fa bene alla salute e all’umore. Per affrontarlo in sicurezza servono protezioni adeguate, e informazioni corrette.

La protezione adeguata dovrebbe non essere minore al FP 50, inoltre i bambini al di sotto dei 2 anni non dovrebbero essere mai esposti al sole se non nel momento del bagnetto che non dovrebbe avere una durata troppo lunga. Inoltre molti bambini dovrebbero indossare cappello e occhiali e nei casi di pelle molto delicata anche maglietta. Ricordiamo che la crema va applicata ogni due ore, dopo ogni bagno anche se il bambino non è esposto al sole.

loading...
Laureata in giurisprudenza, appassionata di musica italiana e di letteratura. Mamma a tempo pieno, adoro scrivere e il web mi ha dato questa opportunità. Blogger per gioco, a poco a poco è diventato un lavoro gratificante e appagante. La moda, il gossip sono gli argomenti che prediligo in particolare con uno sguardo al passato e ai trend vintage.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *