Forex: tutti i rischi del trading sulle valute

Forex

Forex

Il forex viene considerato da molti una fonte di guadagno sicura. Questo non è sempre vero: il forex ha le potenzialità per diventare tale, ma bisogna investire con metodo e soprattutto bisogna tenere in conto i rischi del forex. Investire sulle valute, come in qualsiasi altro settore finanziario, significa mettere in conto di poter subire delle perdite.

La bravura del trader è quella di contenere al massimo i rischi cercando, allo stesso tempo, di massimizzare i propri guadagni ottenendo rendimenti il più alti possibile dal proprio capitale. Ma è proprio dei rischi che bisogna partire, cercando di analizzare ogni singolo aspetto che possa generare delle perdite.

1. Rischio di essere truffati

Fino a qualche anno fa l’essere truffati era il principale fra i rischi del forex, mentre oggi questa sfortunata eventualità è stata notevolmente ridotta. Attualmente tutti i più grandi broker del mercato che offrono la possibilità di investire in forex sono certificati e controllati dalla CySEC. Sebbene il rischio di essere truffati dai broker sia quasi pari a zero, è ancora presente il rischio di essere truffati da persone che propongono di prender parte a sistemi e reti di guadagno, promettendo alti profitti in breve tempo. Il consiglio migliore per evitare le truffe è fare attenzione ad ogni minimo particolare e diffidare di tutto, controllando scrupolosamente il broker prima di aprire un conto per gli investimenti. Questa è la lista dei broker forex che abbiamo avuto modo di verificare.

2. Rischio di insolvenza

Uno dei rischi del forex che spaventano di più gli investitori è l’insolvenza, ovvero il broker che ha permesso l’investimento non è in grado di versare la cifra che l’investitore vuole ritirare dal conto. Il rischio di insolvenza si aggira facilmente affidandosi solo ed esclusivamente a broker certificati.

3. Rischio legato ai tassi di cambio

Il rischio legato ai tassi di cambio non dipende in alcun modo dai broker, ma nasce dal forex stesso: investendo sui tassi di cambio delle valute internazionali è facile guadagnare ingenti somme di denaro in breve tempo, perché basta un breve periodo affinchè i tassi di cambio si modifichino seguendo la legge del mercato.

Allo stesso modo, però, è possibile anche perdere in breve tempo tutto il proprio capitale. Per investire in sicurezza è preferibile studiare una strategia che protegga da perdite eccessive e uno strumento utile è lo stop-loss: impostando lo stop-loss tutti gli investimenti saranno bloccati quando si raggiungerà il limite massimo di perdita impostato.

loading...
loading...

1 Comment

  1. R.R.

    8 giugno 2016 at 2:39

    Non si deve fare trading sulle valute; è speculazione finanziaria che provoca attaccamento al denaro in una attività che non produce nulla ed è pure potenzialmente dannosa al bene comune, comportamenti che non sono leciti per la morale religiosa.

    http://tradingonline-un-problema-morale.blogspot.it/

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *