Rassegna stampa dal mondo del 14 maggio

Le principali notizie di oggi dal mondo.

rassegna stampa

Sentenza Thyssen-Krup

La cassazione conferma la condanna per gli imputati nel processo ThyssenKrupp. La quarta sezione penale della corte di cassazione ha respinto i ricorsi presentati dai sei imputati per il rogo del 5 dicembre 2007 nello stabilimento della ThyssenKrupp di Torino,in cui persero la vita sette operai. Le condanne in questo modo sono diventate definitive. La pena più alta è di 9 anni e 8 mesi inflitta all’amministratore delegato Harald Espenhahn.

Ad aprile in Italia sono arrivati più migranti che in Grecia. Frontex, l’agenzia europea per il controllo delle frontiere esterne, ha reso pubblici dei dati che dimostrano che ad aprile, per la prima volta in nove mesi, i migranti arrivati in Italia sono di più di quelli arrivati in Grecia. Il numero di persone sbarcate nelle isole greche ad aprile è diminuito del 90 per cento rispetto al mese precedente, con meno di 2.700 sbarchi, contro i 26.971 di marzo. In Italia nello stesso periodo sono arrivate8.370 persone.

Federico Pizzarotti è stato sospeso dal Movimento 5 stelle. Il sindaco di Parmaè stato indagato per concorso esterno in abuso d’ufficio e per questo il Movimento 5 stelle ha deciso di sospenderlo dal partito. L’annuncio è stato dato dal blog di Beppe Grillo. Il sindaco ha risposto che si aspetta delle scuse e che non si dimetterà. “Parma va avanti, non c’è nessuna crisi. Giunta e consiglieri siamo tutti allineati”, ha scritto Pizzarotti.

In Brasile Michel Temer assume il potere e nomina un nuovo governo. Dopo l’approvazione della messa in stato d’accusa della presidente Dilma Rousseff, il vicepresidente Temer ha assunto il potere e nominato un nuovo esecutivo di stampo liberista e conservatore, composto da tutti uomini. Il responsabile del ministero delle finanze sarà l’ex governatore della banca centrale, Henrique Meirelles. Rousseff ha definito “illegittimo” il nuovo esecutivo.

La nuova segretaria generale della Fifa è Fatma Samba Diouf Samoura.Senegalese, 52 anni, funzionaria delle Nazioni Unite, Fatma Samba Diouf Samoura è la prima donna ad assumere l’incarico al vertice dell’organizzazione calcistica internazionale. Prende il posto di Jérôme Valcke che si è dimesso a gennaio dopo essere stato coinvolto nello scandalo per corruzione che ha travolto i vertici dell’organizzazione.

Studenti e professori scendono in piazza in Argentina. Ottantamila personehanno manifestato a Buenos Aires per chiedere al governo del liberale Mauricio Macri di non privatizzare le scuole pubbliche, considerate le migliori dell’America Latina e di aumentare gli stipendi degli insegnanti.

Un’inchiesta svela che i trending topic di Facebook sono selezionati da persone non da algoritmi. Lo rivelano documenti riservati, ottenuti e pubblicatidal Guardian. Negli ultimi giorni il social network è stato accusato di penalizzare le notizie pubblicate dai giornali conservatori, preferendo quelle più vicine al Partito democratico. La denuncia ha scatenato polemiche e il senato degli Stati Uniti ha chiesto a Facebook di chiarire i suoi criteri di selezione. Mark Zuckerberg ha dichiarato che approfondirà le denunce di censura.

Oggi al festival di Cannes viene proiettato il film di Ken Loach. Con I, Daniel Blake il regista britannico partecipa per la tredicesima volta al concorso. Nel 2006 Loach ha vinto la Palma d’oro con Il vento che accarezza l’erba. Tra le proiezioni di oggi anche la commedia francese Ma loute di Bruno Dumont, con Fabrice Luchini, Juliette Binoche e Valeria Bruni Tedeschi.

Alan Rusbridger rinuncia alla presidenza dello Scott trust, il fondo da cui dipende il gruppo editoriale del Guardian. L’ex direttore avrebbe dovuto assumere la guida del trust a settembre, ma ha annunciato che questo non succederà a causa dei contrasti con la direzione. Nelle ultime settimane Rusbridger, che ha diretto il quotidiano da 1995 al 2015, è stato accusato da fonti interne al giornale di essere responsabile delle difficoltà finanziarie del quotidiano, che nel 2015 ha registrato perdite per 52 milioni di sterline.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.