Rassegna stampa dal mondo del 19 maggio: aereo scomparso

Le principali notizie di oggi da tutto il mondo.

rassegna stampa

Aereo Egyptair scomparso

Un aereo Egyptair in volo da Parigi al Cairo è scomparso dai radar appena entrato nello spazio aereo egiziano. Il volo Ms804 aveva a bordo 56 passeggeri, tra cui trenta egiziani e quindici francesi, e dieci membri dell’equipaggio. Si sono persi i contatti verso le 2.45 mentre l’Airbus 320 era in volo a un’altezza di 37mila piedi sul Mediterraneo orientale. Le autorità egiziane e greche hanno dato il via alle operazioni di ricognizione su quel tratto di mare. In Francia il ministero degli esteri ha creato un’unità di crisi.

Tensioni e scontri durante le manifestazioni anti-Maduro in Venezuela.Migliaia di persone hanno manifestato in tutto il Venezuela contro il governo del presidente Nicolas Maduro. Il paese attraversa una profonda crisi istituzionale che vede opposti il governo e il parlamento, in cui l’opposizione ha la maggioranza dei seggi. Quella di mercoledì 18 maggio è la più grande manifestazione organizzata dall’opposizione che vuole portare i cittadini a un referendum per destituire il presidente. Maduro non ha vietato le manifestazioni ma ha impedito ai dimostranti di avvicinarsi al Consiglio nazionale elettorale di Caracas, l’organo istituzionale indipendente che garantisce la regolarità di elezioni e referendum. Si sono verificati degli scontri tra manifestanti e polizia che ha fatto ricorso ai gas lacrimogeni.

Trovata in Nigeria una delle studentesse di Chibok rapite da Boko haram nel 2014. Nell’aprile del 2014 un gruppo di terroristi di Boko haram rapì 276 studentesseda un dormitorio di una scuola superiore di Chibok, nel nordest del paese. Una di loro, Amina Ali, è stata ritrovata nella foresta di Sambisa, vicino al confine con il Camerun. Subito dopo il rapimento 57 ragazze erano riuscite a fuggire, mentre Amina Ali è la prima delle altre 219 studentesse rapite a essere ritrovata.

In Sri Lanka si scava ancora nel fango. Tre giorni di piogge intense hanno causato delle frane che hanno sommerso di fango diversi villaggi nella regione del Kegalle, proprio al centro dell’isola. La cifra ufficiale delle vittime è salita a 37 persone e almeno 75 mancano ancora all’appello.

Manifestazioni della polizia in tutta la Francia. Dopo due mesi di manifestazioni contro la riforma del lavoro che più di una volta sono state occasione di scontri tra dimostranti e polizia, le forze dell’ordine francesi sono scese in piazza in una sessantina di città francesi, compresa Parigi, dove si sono radunate a place de la République. La manifestazione è stata indetta per denunciare la “haine anti-flic”, l’odio nei confronti degli agenti, e per chiedere più fermezza nei confronti dei dimostranti violenti. Mentre era in corso la manifestazione un’auto della polizia è stata incendiata a quai de Valmy, lungo il canale Saint-Martin. Le autorità hanno aperto un’inchiesta per tentato omicidio. Momenti di tensione a Parigi e a Lione durante lo svolgimento di contro-manifestazioni non autorizzate.

Nel tradizionale discorso a Westminster Elisabetta II parla delle riforme di Cameron. Dal 1536, ogni anno, il sovrano di Inghilterra fa un discorso nel palazzo che ospita il parlamento britannico. Quest’anno la regina Elisabetta II ha concentrato le sue parole sulle riforme che il governo del primo ministro conservatore David Cameron sta mettendo a punto, ponendo particolare enfasi su quella carceraria, che segna il cambiamento più grande nel sistema carcerario di Inghilterra e Galles “dall’epoca vittoriana”. La regina ha fatto anche riferimento al referendum del 23 giugno sulla Brexit.

Hillary Clinton vince le primarie democratiche in Kentucky, Bernie Sanders in Oregon. L’ex segretaria di stato rimane la favorita dei democratici per la candidatura alle prossime elezioni presidenziali, ma Bernie Sanders continua a resistere come credibile alternativa. La vittoria di Clinton in Kentucky è arrivata con uno scarto minimo sul senatore del Vermont. Il prossimo appuntamento importante è per il 7 giugno quando si voterà in California e in altri cinque stati.

Gli ogm sono sostanzialmente sicuri per la salute e l’ambiente. È la conclusione di un rapporto delle National academies of sciences, engineering and medicine degli Stati Uniti. Gli organismi geneticamente modificati, però, non hanno aumentato la produttività in agricoltura nel modo sperato. Secondo gli scienziati statunitensi, con il proliferare delle nuove tecniche di manipolazione genetica i legislatori dovrebbero concentrarsi più sulla sicurezza del prodotto finale, e quindi più sulle proprietà dell’organismo, che sul processo attraverso il quale è stato ottenuto.

Donna espulsa dagli Emirati Arabi Uniti per aver curiosato sul cellulare del marito. La donna, espatriata da un altro paese negli Emirati, ha controllato il cellulare del marito, convinta che lui la tradisse con un’altra donna. Il marito l’ha denunciata e ora una corte degli Emirati l’ha condannata secondo le leggi contro il crimine telematico a pagare 150mila dirham (circa 35mila euro) e l’ha espulsa dal paese.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *