Folle omofobia in America mista a terrorismo: dopo la strage a Orlando sventato un attacco al Gay Pride di Los Angeles

Folle omofobia in America: dopo la strage a Orlando sventato un attacco al Gay Pride di Los Angeles

E’ chiaro che il mondo ha paura degli omosessuali, dopo il terribile attentato ad Orlando in una discoteca gay di un afgano che ha ucciso 50 innocenti rivendicando poi il suo attentato indubbiamente di matrice islamica e non ci vuole la bacchetta magica per capire quanto l’islamismo ce l’abbia anche con l’omosessualità visto quanti ne sono stati uccisi a sangue freddo nel loro paese. Oggi a Los Angeles invece è stato sventato un altro attacco alla comunità lgbt che era diretto al Gay pride tenutosi in città. Ora la giustizia ha fatto il suo corso, il killer di Orlando è stato ucciso e scioccante ancora di più sarebbe stato il motivo che l’avrebbe spinto al folle gesto: aver visto due ragazzi che si baciavano.

E’ chiaro che tutto ciò intristisce e fa infuriare al tempo stesso: l’omofobia è una piaga sociale vastissima e molto radicata e va combattuta con ogni mezzo possibile a cominciare dall’inasprimento delle pene ma anche da una legge ad hoc cosa che per motivi purtroppo ben chiari ancora non si fa in Italia come in altre parti del mondo. Attacchi vigliacchi ancora una volta verso persone innocenti ma ricordiamoci che sono attacchi verso tutti quanti noi! Sempre.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *