Rassegna stampa dal mondo del 13 giugno: dopo la strage di Orlando

Le principali notizie di oggi da tutto il mondo.

rassegna stampa

Strage di Orlando

Strage di Orlando, Obama la definisce “un atto di terrore e di odio”. Il presidente statunitense ha inoltre ribadito la necessità di regolamentare la vendita delle armi negli Stati Uniti. La notte del 12 giugno Omar Mateen, 29 anni, statunitense d’origine afgana, è entrato al Pulse, un locale gay, ha aperto il fuoco e si è barricato all’interno con alcuni ostaggi, uccidendo 50 persone e ferendone altre 53. “È la sparatoria con più vittime nella storia degli Stati Uniti”, ha detto Obama. Prima dell’attacco l’uomo aveva chiamato il numero d’emergenza 911 dichiarando di appartenere al gruppo Stato islamico. L’Fbi indaga per terrorismo senza escludere lamatrice islamista né quella omofoba.

In Italia i 1.348 migranti salvati sabato nel Mediterraneo. Undici operazioni coordinate dalla guardia costiera italiana hanno salvato nel Canale di Sicilia queste persone, che ora le navi di soccorso stanno accompagnando nei porti di Crotone, Ragusa e Catania. Oggi sono stati soccorsi 405 migranti a bordo di cinque gommoni e un barchino.

La Uefa apre un procedimento contro la Russia per le violenze agli Europei.La federazione europea del calcio deciderà il 14 giugno se prendere provvedimenti disciplinari contro la federazione russa per gli incidenti scoppiati l’11 giugno a Marsiglia, in occasione della partita tra Russia e Inghilterra (finita 1 a 1). I tifosi russi sono accusati di comportamento razzista e lancio di fumogeni.

Circa 700 persone sfilano a Kiev, in Ucraina, per il Gay pride. Per la prima volta il corteo è stato autorizzato nel centro della capitale, mentre le due edizioni precedenti si erano dovute svolgere in periferia. La manifestazione per i diritti delle persone omosessuali, avversati con forza nel paese, si è svolta sotto la sorveglianza di migliaia di agenti, ma senza gli scontri degli anni passati.

Tre morti a Milano per il crollo di un palazzo dopo un’esplosione. Attorno alle 8.45 del 12 giugno una probabile fuga di gas ha causato un’esplosione all’ultimo dei quattro piani di un condominio della zona Navigli, in via Brioschi 65. Lo scoppio ha fatto crollare la parte interna dell’edificio. Nove persone sono rimaste ferite, tra cui una donna incinta e quattro bambini. Sono gravi due sorelle di 7 e 11 anni.

Un piccolo ordigno artigianale esplode all’aeroporto di Shanghai. Quattro persone sono rimaste lievemente ferite quando, poco dopo le 14.20 (sei ore in meno in Italia), si è verificata un’esplosione nell’area check in dell’aeroporto di Shangai Pudong. La bomba era contenuta in una bottiglia di birra. L’attentatore ha cercato di tagliarsi la gola e ora è in gravi condizioni.
In Venezuela richiesta la verifica delle firme raccolte per destituire il presidente. La commissione elettorale di Caracas ha accolto 1,3 milioni di firme a sostegno di un referendum contro Nicolás Maduro. Per evitare brogli, esige però chealmeno 200mila firmatari vadano a un ufficio elettorale a lasciare le impronte digitali. Per l’opposizione è un modo per ritardare il referendum.

Un terzo del pianeta non vede la Via lattea per l’inquinamento luminoso. Lo mostra un atlante compilato sotto la guida dell’istituto italiano di scienza e tecnologia dell’inquinamento luminoso. Pubblicato sulla rivista Science Advances lo studio rileva che più dell’80 per cento del pianeta e il 99 per cento degli Stati Uniti e dell’Europa occidentale dormono sotto cieli inquinati dalle luci artificiali.

Successo del musical Hamilton ai Tony award, gli Oscar del teatro statunitense. Lo spettacolo hip-hop di Broadway Hamilton, dedicato alla vita di uno dei padri fondatori degli Stati Uniti, ha vinto undici premi, tra cui quello per il miglior musical. Alla cerimonia di premiazione gli attori hanno riproposto un brano dell’opera, ma sono andati in scena senza le pistole previste dal copione per ricordare le vittime della sparatoria di Orlando.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *