Ergastolo per Bossetti: le dichiarazioni della mamma di Yara

Per i giudici del Tribunale di Bergamo Massimo Bossetti è colpevole del delitto di Yara Gambirasio. Il muratore di Mapello è stato condannato all’ergastolo. Bossetti è rimasto impassibile alla lettura della sentenza. Riconosciuta anche l’aggravante della crudeltà nell’omicidio della piccola 13enne di Brembate di Sopra.

Bossetti è stato assolto dall’accusa di calunnia perché il fatto non sussiste ai danni di un collega verso il quale, secondo l’accusa, avrebbe cercato di indirizzare le indagini. I giudici non hanno applicato l’isolamento diurno per sei mesi, unitamente all’ergastolo, come chiesto, invece, dal pm Letizia Ruggeri.

yara gambirasio, massimo bossetti

Massimo Bossetti

Massimo Bossetti, nelle sue dichiarazioni spontanee prima della camera di consiglio per la sentenza per l’omicidio di Yara Gambirasio, ha ribadito la sua innocenza: Sarò uno stupido, sarò un cretino, sarò un ignorantone ma non sono un assassino: questo deve essere chiaro a tutti. Quello che mi viene attribuito – ha proseguito – è vergognoso, molto vergognoso. Non vedevo il momento di poter parlare – ha detto Bossetti rivolto ai giudici della Corte d’Assise di Bergamo – non vedevo l’ora di potervi guardare negli occhi per spiegarvi che persona sono, che non è quella che è stata descritta da tanti in quest’aula. Bossetti, che indossa una polo azzurra e jeans e parla dal banco, accanto ai suoi avvocati, con voce rotta dall’emozione e leggendo un testo ha quindi ribadito: non sono un assassino.

La corte presieduta da Antonella Bertoja, ha tolto a Bossetti la potestà genitoriale sui tre figli. La Corte ha disposto risarcimenti complessivi per 1,1 milioni di euro per la famiglia Bossetti. Ai genitori di Yara 400mila euro ciascuno, mentre 150mila euro di risarcimento sono stati attribuiti ai due fratelli della bimba uccisa. A questi si aggiungono 36mila euro di spese legali.

Ora sappiamo chi è stato, anche se siamo consapevoli che Yara non ce la riporterà indietro nessuno. Lo ha dichiarato ai suoi legali la madre di Yara, Maura, subito dopo la lettura della sentenza che ha condannato Massimo Bossetti all’ergastolo per l’omicidio della ragazza. I genitori di Yara non hanno mai avuto dubbi sulla colpevolezza di Bossetti da quando è stato arrestato. E’ quanto hanno riferito i legali Enrico Pelillo e Andrea Pezzotta.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *