Rassegna stampa dal mondo del 12 luglio

Le principali notizie di oggi da tutto il mondo.

rassegna stampa

Pier Paolo Padoan

Attesa per il verdetto della Corte permanente di arbitrato sul mar Cinese meridionale. Il tribunale è chiamato a deliberare oggi sulle presunte violazioni della Cina della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare (Unclos). La causa è stata intentata dalle Filippine. Pechino rivendica la sovranità territoriale sul 90 per cento del mar Cinese meridionale, compresi gli arcipelaghi contesi delle Spratly e delle Paracelso, dove ha costruito basi navali e piste d’atterraggio. Le autorità cinesi, che si aspettano un verdetto sfavorevole, hanno già screditato il lavoro del tribunale attraverso i mezzi d’informazione. La sentenza arbitrale è vincolante, ma la corte non ha i mezzi per farla rispettare.

Theresa May sarà la prossima prima ministra britannica. Dopo il ritiro di Andrea Leadsom, è solo questione di tempo perché Theresa May, ministra dell’interno britannica, diventi leader dei conservatori e prima ministra del Regno Unito. Le modalità e i tempi con cui David Cameron lascerà il posto a May sono al momento in discussione, ma la decisione sarà presa rapidamente, nel giro di pochi giorni. Cameron ha dichiarato che mercoledì sosterrà il suo ultimo question time in parlamento, prima di lasciare il posto a May. Secondo alcuni commentatori l’insediamento della nuova premier potrebbe accelerare le procedure per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea.

Il presidente del Sud Sudan Salva Kiir ordina il cessate il fuoco. Dopo quattro giorni di scontri con i sostenitori del vicepresidente Riek Machar, il presidente del Sud Sudan Salva Kiir ha ordinato il cessate il fuoco alle truppe governative. Nel tardo pomeriggio di lunedì 11 luglio si sono comunque verificati nuovi scontri a fuoco. A sua volta anche il vicepresidente Machar ha invitato le truppe da lui controllate a non attaccare, ma la tregua sembra appesa a un filo molto sottile. Nel frattempo il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon ha invitato il consiglio di sicurezza a imporre al Sud Sudan un embargo sugli armamenti.

L’organizzazione israeliana Shurat HaDin fa causa a Facebook. Secondo l’organizzazione israeliana che si occupa di tutelare i diritti delle famiglie delle vittime del terrorismo, il social network avrebbe violato lo statunitense Anti-terrorism act, consentendo a gruppi come Hamas di “diffondere la violenza”. Shurat HaDin ha chiesto a Facebook un risarcimento di un miliardo di dollari per le famiglie delle vittime di attacchi palestinesi, tutte di nazionalità statunitense o di doppia nazionalità israeliana e statunitense.

Greg Burke è il nuovo portavoce del Vaticano. Il giornalista, 56 anni, ex corrispondente da Roma di Fox News e membro dell’Opus Dei, sostituirà il sacerdote Federico Lombardi come direttore della sala stampa della Santa Sede e quindi portavoce del Vaticano. Vice di Burke sarà la giornalista spagnola Paloma García Ovejero. Lombardi, che era stato scelto nel 2006 da Joseph Ratzinger, lascial’incarico dopo dieci anni.

Le autorità del Bangladesh vogliono chiudere un’emittente tv islamica. Dopo l’attacco alla Holey Artisan bakery di Dhaka, il governo ha deciso di interrompere le trasmissioni di Peace tv bangla, il canale che ospita il predicatore indiano Zakir Naik, noto per le sue idee estreme, che potrebbero aver ispirato gli attentatori.

Le azioni della Nintendo volano dopo il lancio del nuovo gioco Pokémon Go.Dal giorno del lancio sul mercato di Pokémon Go, il 6 luglio, il capitale azionario del produttore giapponese di giochi Nintendo è cresciuto di più di sei miliardi di euro. Eppure il gioco, che consiste nel trovare dei personaggi dei Pokémon attraverso gli smartphone in una realtà aumentata, è disponibile solo per Android e solo in alcune aree del mondo.

È stata scoperta per la prima volta una necropoli filistea. Ad Ashkelon, sulla costa israeliana, sono state trovate le sepolture di circa 150 persone, risalenti a un periodo compreso tra l’undicesimo e l’ottavo secolo avanti Cristo. Accanto agli scheletri sono stati trovati resti di profumi, cibo, gioielli e armi. Si sa molto poco sulla cultura dei filistei e sulla loro origine. Il tipo di tomba fa supporre che questo popolo provenisse dall’area dell’Egeo. L’analisi del dna potrebbe fornire indicazioni più precise.

I Pinewood Studios di Londra si aspettano dei benefici dall’effetto Brexit.L’azienda che gestisce gli studi cinematografici ha chiuso a marzo un anno molto positivo con una crescita del 57 per cento degli utili lordi, in parte grazie alle grandi produzioni ospitate, tra cui Spectre e Star Wars. Ma non è tutto. Gli esperti prevedono un anno da record per gli Studios: la caduta della sterlina successiva al voto sulla Brexit non può che attirare maggiormente grandi produzioni internazionali.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *