Rassegna stampa dal mondo del 20 luglio: Donal Trump candidato repubblicano

Le principali notizie di oggi dal mondo.

rassegna stampa

Donald Trump

Donald Trump è ufficialmente il candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti. La sua nomina è stata approvata alla convention del partito a Cleveland la sera del 19 luglio. Secondo il New York Times, però, le sue possibilità di vincere sono scarse: si stima che la sua avversaria Hillary Clinton abbia il 76 per cento di possibilità di diventare la prossima presidente. Le probabilità che vinca Trump sono le stesse “che ha un giocatore di basket dell’Nba di sbagliare un tiro libero”.

In Francia l’assemblea nazionale approva altri sei mesi di stato d’emergenza dopo l’attentato di Nizza. Il provvedimento è stato adottato a larga maggioranza. Nel disegno di legge è prevista anche la possibilità di perquisire bagagli e veicoli senza l’autorizzazione di un giudice e di accedere più facilmente ai dati contenuti nei computer e nei telefonini. La legge sarà votata dal senato nel pomeriggio di oggi. Il premier Manuel Valls ha dichiarato inoltre che sono 203 i jihadisti ad aver fatto ritorno in Francia dopo aver combattuto in Medio Oriente.

Bloccato il sito Wikileaks in Turchia. Aveva pubblicato quasi 300mila email e migliaia di documenti allegati di 762 account di posta del Partito per la giustizia e lo sviluppo (Akp), la formazione politica del presidente Recep Tayyip Erdoğan.Wikileaks aveva ricevuto i documenti una settimana prima del colpo di stato e li ha pubblicate dopo la purga all’interno delle istituzioni ordinata dal presidente.

Arrestate 42 persone in un’inchiesta sulla ’ndrangheta in Italia. La polizia e la direzione distrettuale antimafia hanno condotto una serie di operazioni in Calabria, Lazio, Liguria, Piemonte e in altre regioni del Nord Italia. Alcuni arrestati erano in contatto con politici locali e funzionari dell’agenzia delle entrate. Al centro delle indagini ci sono alcuni appalti, compreso quello per il terzo valico ferroviario, la linea ad alta velocità tra Genova e Milano. Tra le persone indagate c’è anche il vicepresidente del consiglio regionale della Calabria, Francesco D’Agostino.

Il gruppo Stato islamico pubblica un video del ragazzo afgano che ha attaccato i passeggeri di un treno in Germania. Nel video il giovane proferisce minacce e dice di essere pronto per una missione suicida. La sera del 18 luglio a Würzburg, in Baviera, un diciassettenne afgano ha aggredito cinque passeggeri di un treno con accetta e coltello. Uno dei feriti è in pericolo di vita. La polizia ha ucciso il ragazzo mentre cercava di scappare. L’agenzia di stampa Al Amaq, legata al gruppo Stato islamico, ha rivendicato l’attacco. Il ragazzo viveva con la famiglia affidataria a Ochsenfurt, dopo essere arrivato in Germania come minore non accompagnato. Nella sua camera è stata trovata una bandiera del gruppo Stato islamico dipinta dal giovane.

Israele espellerà dal parlamento i deputati colpevoli di istigazione all’odio razziale. Il provvedimento, caldeggiato dal primo ministro Benjamin Netanyahu, prevede che il parlamento possa votare per l’estromissione dei deputati che “istigano al razzismo o sostengono la lotta armata contro lo stato di Israele”. Per ordinare un’espulsione sarà richiesta una maggioranza di 90 deputati su 120. La legge è duramente criticata da chi sostiene che servirà solo a mettere a tacere i deputati d’origine araba.

Nuovi lanci di missili in Corea del Nord. Sono stati lanciati tre missili balistici che sono caduti in mare dopo aver percorso una distanza di circa cinquecento chilometri. È il quarto test dall’inizio del 2016. Stati Uniti e Giappone hanno annunciato una reazione coordinata a queste violazioni ripetute delle risoluzioni dell’Onu che vietano a Pyongyang di sviluppare un programma nucleare e missilistico.

Un giudice brasiliano ha bloccato WhatsApp in tutto il paese. Il tribunale di Rio de Janeiro ha bloccato il servizio di messaggistica in tempo reale perché l’azienda si è rifiutata di consegnare i dati di un utente alla polizia per un’indagine. L’ha confermato un portavoce del tribunale di Rio de Janeiro all’agenzia Afp. È la terza volta dall’inizio dell’anno che Whatsapp, di proprietà di Facebook, viene bloccato in Brasile.

La settima stagione di Game of thrones andrà in onda nell’estate del 2017. L’ha confermato il canale televisivo Hbo. La nuova stagione della popolare serie tv fantasy sarà composta da sette episodi, invece dei soliti dieci, e non andrà quindi in onda a partire dal mese di aprile, come successo finora. Tra i motivi dello slittamento c’è la volontà della produzione di girare gli episodi con un clima meno estivo. Le riprese avverranno in Irlanda del Nord, Spagna e Islanda.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.