Deus Ex: Mankind Divided – come potrebbero essere le città del 2029?

Uno sguardo all’ipotetico futuro secondo Eidos-Montréal

Koln_Cities_of_2029_DXMD

Vi siete mai chiesti come potrebbero essere le città nei prossimi 20 o 30 anni? Con l’uscita ormai imminente di gli sviluppatori di Eidos-Montréal hanno provato a immaginare come potrebbero le principali città del 2029 secondo la mitologia di Deus Ex: Mankind Didived, per l’esattezza esattamente due anni dopo l’“Aug Incident” avvenuto in Deus Ex: Human Revolution.

Milano, 2 Agosto 2016 – Oggi Square Enix® e Eidos-Montréal rivelano come hanno immaginato alcune delle più importanti città del mondo nell’interpretazione dell’anno 2029 di Deus Ex: Mankind Divided®. Oltre a Praga, una delle location del gioco, il team di artisti di Eidos-Montréal ha condiviso le sue visioni di come Barcellona, Berlino, Blackpool, Colonia, Londra, Mosca, Parigi, Rio de Janeiro, Stoccolma e Sydney potrebbero essere 2 anni dopo l’“Aug Incident”, l’evento all’interno del precedente capitolo della serie, Deus Ex: Human Revolution®. 

Nel 2027, i potenziati di tutto il mondo hanno sofferto di deliri psicotici estremi, hanno perso il controllo di loro stessi e hanno iniziato ad attaccare gli altri. In milioni sono morti. Centinaia di migliaia sono stati feriti e mutilati. Due anni dopo, nel 2029, la società si sta ancora riprendendo dalla tragedia a cui molti fanno riferimento come l’“Aug Incident”. Sulla scia di questa catastrofe globale, la società é stata divisa da odio, pregiudizio e paura; molti paesi hanno emanato rigide leggi che portano verso una crisi umanitaria andata violentemente fuori controllo.

Questo é solo un piccolo sguardo nel mondo di Deus Ex: Mankind Divided che sarà disponibile il 23 agosto per PlayStation®4, Xbox One e Windows PC.

loading...
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.