Rassegna stampa dal mondo del 4 agosto 2016

Le principali notizie di oggi da tutto il mondo.

Rassegna stampa

L’Italia acconsentirà all’uso delle basi militari, se richiesto dagli Stati Uniti. Il governo italiano è pronto a concedere a Washington l’uso delle basi e dello spazio aereo per condurre l’offensiva contro il gruppo Stato islamico in Libia. L’ha detto alla camera la ministra della difesa Roberta Pinotti, aggiungendo che “la lotta contro l’Isis in Libia è fondamentale per la sicurezza dell’Europa e dell’Italia”.

A Londra uccisa una donna in un attacco con il coltello. Altre cinque persone sono rimaste ferite. Ieri sera verso le 22.30 un uomo le ha accoltellate a Russell Square, nel centro della città. La polizia ha subito fermato un giovane di 19 anni. Non è chiaro il movente: secondo la polizia il presunto aggressore ha problemi mentali, ma non è esclusa l’ipotesi del terrorismo.

Uccisi tre sindaci nelle ultime due settimane in Messico. José Santamaria Zavala, 44 anni, sindaco del villaggio di Huehuetlán El Grande, nello stato di Puebla,è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco a bordo della sua auto. Si tratta del terzo sindaco ucciso nel paese nelle ultime due settimane. Dal 2006, anno in cui l’ex presidente Felipe Calderón ha dichiarato guerra al narcotraffico, sono stati uccisi 41 sindaci.

Sparatoria nel centro di Napoli, due morti e un ferito. Due persone sono state uccise e una terza ferita in un agguato avvenuto nel centro storico di Napoli. Una delle due vittime è morta all’ospedale Cardarelli, dove è stata trasportata. Le due vittime avevano precedenti penali e si pensa a un regolamento di conti tra clan.

In Tunisia nominato il nuovo primo ministro. Chahed Youssef, 40 anni, ex ministro degli affari locali, ha trenta giorni per formare un governo di unità nazionale. Chahed ha dichiarato che le su priorità sono la lotta al terrorismo, alla corruzione e alla disoccupazione. Il 30 luglio si era dimesso Habib Essid, dopo il voto di sfiducia del parlamento.

La Corea del Nord lancia un missile in territorio giapponese. Il ministro della difesa di Tokyo ha detto che il missile è caduto nel mare del Giappone. Il premier Shinzo Abe l’ha considerata “una minaccia seria alla sicurezza del paese”. Il nuovo lancio viola le risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’Onu, a poche settimane dalle esercitazioni militari congiunte tra Stati Uniti e Corea del Sud.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.