I mondiali di nascondino, la sesta edizione a Consonno in Brianza

mondiali nascondino

La mappa della zona di gioco

Inutile dire che noi adulti sentendo nascondino andiamo subito indietro nel tempo a quando eravamo piccoli, quando non esistevano smartphone e tablet e giochi come Pokemon go ma uno dei giochi forse più antichi al mondo con cui sono cresciute intere generazioni ed è con questo spirito che per il sesto anno a Consonno un piccolo paese della Brianza si tengono i Mondiali di nascondino dedicati esclusivamente agli adulti, i bambini e i minorenni sono assolutamente esclusi. Qualcuno inoltre vorrebbe che diventasse addirittura una disciplina olimpionica per le olimpiadi di Tokyo 2020 ma intanto che qualcuno si accorga di questo immortabile gioco da tutta Italia arrivano i concorrenti suddivisi in 64 squadre.

Consonno è perfetta per il nascondino. Il conte Mario Bagno che l’ha costruita avrebbe voluto farne la Las Vegas della Brianza. Dal 1977 però è una città fantasma con un’area verde di 25mila metri quadrati che sarà il terreno di gioco con nascondigli naturali e artificiali come armadi e divani, perché è nei mobili che ci si nascondeva da piccoli. Il primo segreto, spiega chi ci è già stato, è vincere la gara del lancio del bancomat per assegnare le maglie: Chi lo tira più lontano sceglie per primo e avere la divisa nera o gialla fa la differenza. A contorno del campionato, Consonno torna a vivere anche con una serie di eventi tra musica e street food.

Le gare si svolgono sabato 3 e domenica 4 settembre. Nel primo giorno si disputano 40 manches e si annunciano le 20 squadre finaliste. Nel secondo si disputa la gara decisiva per il titolo. Ogni squadra è composta da 5 persone e fa parte di uno di 4 gironi. Nel campo di gara c’è una squadra di cercatori, che è fissa e neutrale. Per ogni manche un solo componente di ciascuna squadra si nasconde. Ci sono 16 giocatori che si nascondono e un solo cercatore. C’è un minuto esatto di tempo a disposizione per trovare il nascondiglio, uscire allo scoperto e toccare la tana prima del cercatore. La tana è un un morbido materasso sul quale tuffarsi. Il primo giocatore che si libera e raggiunge la tana realizza più punti degli avversari.

Per ulteriori info e come partecipare cliccate questo link.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *