E’ morto il regista Curtis Hanson: ha firmato thriller come La mano sulla culla e il noir L.A.Confidential

Era sia regista che sceneggiatura, suoi alcuni thriller molto belli.

Curtis Hanson

Curtis Hanson

Aveva 71 anni il regista Curtis Hanson regista di alcuni tra i thriller più belli anni ’90, quel tipo di thriller che oggi non si fanno più e magari riguardandoli oggi potrebbero anche farci uno strano effetto ma di sicuro la suspence e la tensione erano davvero ben costruiti, Hanson ha diretto anche il noi L.A.Confidential che gli valse l’oscar come miglior sceneggiatura e un oscar anche a Kim Basinger come attrice non protagonista. Ha diretto anche 8 Miles con Eminem ma andando più indietro ricordiamo La finestra della camera da letto, thriller di stampo hitchcockiano, La mano sulla culla, Cattive compagnie ma anche alcune commedie.

Nativo di Reno in Nevada e cresciuto a Los Angeles, Hanson abbandonò la scuola per lavorare come fotografo, scrittore e redattore per riviste di cinema. “In un certo senso è stata quella la mia scuola di cinema”, disse in un’intervista nel 2002. Iniziò a sceneggiare e dirigere nei prima anni ’70. Ma il successo arrivò solo nel 1992 con ‘La mano sula culla’, con Rebecca De Mornay nei panni della tata in cerca di vendetta.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.