Tommy 2.0, a Roma l’antifurto nascosta che scova i furbetti del parcheggio selvaggio [Video]

Un dispositivo per scovare chi occupa abusivamente parcheggi per disabili.


L’Italia è un paese incivile diciamocelo molto chiaramente, magari non tutto da Nord a Sud ma un consistente parte soprattutto in quelle città dal traffico elevato e con gravi carenze di parcheggi gli automobilisti indisciplinati e cafoni la fanno da padroni ma ecco che a Roma sbarca Tommy 2.0, un dispositivo elettronico un pò tipo antifurto che inizia a suonare non appena qualcuno occupa abusivamente un posto auto per disabili. In occasione della Settimana europea della Mobilità, l’Automobile Club d’Italia e Roma Capitale avviano la sperimentazione estesa su strada del dispositivo a tutela delle aree di sosta riservate ai disabili.

Il dispositivo funziona attraverso un sensore che verifica l’occupazione dell’area ed attiva un segnale sonoro in presenza di veicoli non autorizzati. L’allarme si interrompe quando il parcheggio viene liberato dal trasgressore oppure con il telecomando abilitato. Durante i test finora condotti dall’Aci, la sensibilizzazione acustica e il conseguente ‘effetto gogna’ per i trasgressori hanno dimostrato più efficacia della semplice sanzione nello scongiurare l’occupazione impropria degli spazi riservati ai disabili.

Ovviamente si spera che un dispositivo simile o uguale venga applicato anche in altre città.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.