“Manualmente”, a Cesena il primo Salone della creatività

Dal 21 al 23 ottobre a Cesena Fiera la prima edizione.

Salone della creatività

Salone della creatività

Cucito creativo, crochet, home decor, bijoux, scrapbooking arriva direttamente dalla Torino più creativa Manualmente, la fiera dedicata alle arti manuali in programma a Cesena Fiera dal 21 al 23 ottobre.

Dal Lingotto a Pievesestina per esportare creatività, è questo l’imperativo vigente della kermesse dedicate alle tecniche del “fai da te” che sostituisce il format Passatempi e Passioni e mira a diventare punto di riferimento per tutti gli appassionati della Romagna e del Centro Italia. Una nuova location in un contesto rinnovato, un nuovo nome, una veste grafica rinnovata, ma soprattutto un modo inedito di intendere e comunicare il “fai da te”, pronto ad aprirsi a un pubblico sempre più trasversale per età ed interessi. Cardine della manifestazione resta il talento, quello manuale e al femminile, ma a questo si unisce un mondo che strizza l’occhio alle nuove generazioni aprendosi all’innovazione e alle ultime tendenze in tema di mode, tecniche e utilizzo di materiali.

Il Salone

Manualmente è la mostra-mercato che “accompagna” gli appassionati degli hobby creativi dall’idea al prodotto finito. Il Salone accoglie tutte le tecniche del ‘fai da te’: cucito creativo, crochet, knitt, quilt, home decor, ricamo, bijoux, scrapbooking, stamping, cake and food design, cartonaggio e in generale tutto quanto concerne l’hobbistica e il bricolage al femminile, presentato dai più importanti produttori e distributori nazionali del  settore.

Non solo una fiera, a Manualmente la creatività prende vita senza porsi limiti e i talenti in libertà possono mettersi alla prova, confrontarsi e interagire nei numerosi laboratori per grandi e bambini che arricchiscono la manifestazione.

LE INIZIATIVE SPECIALI

Il format di Manualmente comprende praticamente tutti i settori della creatività, e non solo al femminile, dedicando ad ognuno di essi, specialmente nell’edizione cesenate, momenti speciali e innovativi

Food, cooking show e workshop per grandi e piccini

Manualmente destina uno spazio importante al mondo del food, declinato in maniera divertente e soprattutto accessibile sia agli adulti che ai bambini ed  inteso come momento creativo.

Attualmente ci si sente quasi in imbarazzo ad utilizzare il termine italiano ‘cibo’, rispetto al più glamour ‘food’, in quanto sembra più riduttivo, considerato che ‘mangiare’ è ormai sinonimo non solo di ‘nutrirsi’, ma di ‘conoscere e scegliere le materie prime’, ‘cucinare’ nella maniera più salutare e alla moda possibile, in molte occasioni significa anche ‘abbellire’ le tavole con creazioni edibili ma troppo belle per essere considerate semplici pietanze e soprattutto è divenuto equivalente di ‘divertirsi in compagnia’ non solo gustando ma anche creando i nostri ‘cibi preferiti’.

Al Salone della creatività, si potrà sperimentare tutto questo e molto altro, grazie alla preziosa guida di Paola Di Giambattista, Nutritional Cooking Consultant (www.paoladigiambattista.com) che metterà in scena per i visitatori della manifestazione, un nutrito programma di laboratori e dimostrazioni destinate a tutte le fasce di età.

Nell’arco della tre giorni creativa, saranno numerosi gli show cooking proposti al pubblico (programma dettagliato su www.manualmente.it)

Tra gli ospiti più attesi, Rita Loccisano, ideatrice del VisualFood®(www.visualfood.org) e conduttrice di alcuni programmi TV, presenta a Manualmente un nuovo modo di concepire l’allestimento dei piatti che coniuga estetica e funzionalità:  grazie ad un insieme di tecniche, infatti il VisualFood fa sì che gli alimenti subiscano una metamorfosi e si trasformino in piccole opere d’arte in grado di procurare un piacere estetico, pur lasciando inalterata la sostanza della materia e quindi la funzione e il valore dei cibi. Numerose le dimostrazioni e i workshop tenuti da Rita Loccisano e dai suoi collaboratori, dedicati sia ai semplici curiosi che agli appassionati di questa nuova arte in una vera e propria food immersion.

Green creative

Con l’espressione ‘verde creativo’ si coinvolgono la creatività soggettiva, gli elementi naturali in una vastissima gamma di opzioni e diverse metodologie che ci permettono di usare il verde per creare i nostri luoghi.

Gli spazi che viviamo quotidianamente possono essere totalmente cambiati grazie ad una composizione floreale realizzata in base al nostro gusto ma anche alle regole che disciplinano l’arte della disposizione floreale, scegliere con cura e competenza le piante ornamentali e officinali per i nostri balconi e terrazzi, per non parlare dei giardini, può dar vita a vere e proprie oasi cittadine e domestiche.

A Manualmente, grazie ai preziosi consigli, dimostrazioni e laboratori di numerosi esperti, si potrà imparare a creare il proprio angolo verde, che sia un semplice vaso di fiori piuttosto che un vero e proprio giardino, all’insegna della parola d’ordine ‘talenti in libertà’.

Inoltre in fiera sarà possibile ammirare Vasi di mini giardini, un’esposizione a cura di Magic Dolls’ House di Monica Gianelli realizzata dal pubblico stesso invitato a mettere in mostra la creatività realizzando in un vaso di terracotta, l’ambientazione in miniatura preferita. Per realizzare la piccola oasi verde si possono riciclare giochi, bomboniere, presepi o altro aggiungendo e disponendo il verde.

La composizione può essere invernale, estiva, natalizia, rustica, primaverile, fantasy, fiabesca, con animali e personaggi: insomma, spazio alla fantasia!

L’arte in fiera

Il Salone della creatività si trasforma anche in una temporary gallery, grazie alla collaborazione con Accademia Romagna (www.accademiaromagna.it), associazione culturale cesenate che da quasi trent’anni propone corsi per adulti e bambini di disegno, pittura, mosaico, ceramica, scultura e fotografia, allo scopo di divulgare l’amore per l’arte in ogni sua forma.

Manualmente sarà l’occasione per ammirare le opere degli artisti che gravitano nell’orbita dell’Associazione che esporranno durante la manifestazione.

Micaela Brugnati Art Counselor (www.micaelabrugnatti.it)

‘A volte le parole non bastano. E allora servono i colori. E le forme. E le note. E le emozioni’, (Alessandro Baricco). Questo è il motto che ispira l’art counselor Micaela Brugnatti che al Salone della creatività terrà corsi di mosaico per realizzare accessori e complementi di arredo, spinta dalla convinzione che l’Arte dà alla persona la possibilità di esprimersi liberamente favorendo l’espressività individuale in un nuovo contatto con se stessi e con gli altri.

Il presepe

A due mesi da Natale, i veri cultori della rappresentazione più tradizionale della natività, ossia il presepe, sono già desiderosi di immergersi nell’atmosfera che solo questa decorazione può creare.

A Manualmente grazie alla collaborazione con Longiano dei Presepi, sarà possibile ammirare le creazioni originali di numerosi artigiani locali, alcuni dei quali veri professionisti del settore altri semplici appassionati ma non meno creativi nel realizzare vere e proprie opere d’arte in miniatura.

In programma, anche, dimostrazioni su come personalizzare il proprio presepe casalingo.

Tra gli stand commerciali presenti, sarà inoltre possibile acquistare tutta quanto necessario per iniziare o incrementare la tradizione familiare natalizia più antica del nostro paese.

Salone della creatività

‘Il colore che mi rappresenta’, mostra patchwork.

Mostra a cura dell’Associazione Quilt Italia dei manufatti che parteciperanno all’iniziativa a premi ‘Il colore che mi rappresenta’, indetta in occasione di Manualmente Torino (dal 22 al 25 settembre).

Tutti i quilt che saranno selezionati potranno essere ammirati dal pubblico del Salone cesenate,

Il contest e l’esposizione hanno lo scopo di aumentare la diffusione di questa arte, creando un’occasione di incontro e di scambio tra gli appassionati.

A scuola di moda

Manualmente vanta la preziosa collaborazione con Scuola Centro Moda Cesena (www.scuolamodacesena.it) che regalerà occasioni imperdibili alle visitatrici della manifestazione, per apprendere ed ammirare varie tecniche di cucito creativo e sartoriale.

Le allieve e le collaboratrici della Scuola offriranno corsi gratuiti per realizzare diversi accessori, tra cui zainetti, borse shopper e molto altro.

Particolare attenzione sarà rivolta ad uno dei temi del Salone, ossia il ‘wedding’, grazie a workshop dedicati al bouquet e alla pochette della sposa ed una vera e propria sfilata di abiti per le nozze.

Per i più piccoli.

ManualMente ha una particolare attenzione verso le famiglie.

Venerdì 21 ottobre, dalle ore 14 in poi, saranno organizzati tanti nuovi eventi, laboratori e dimostrazioni per i piccoli creativi, con attività da fare da soli o insieme alla mamma o al papà.

In questa occasione l’ingresso per la mamma (o per un altro adulto), che accompagna i creativi ‘in erba’ (di età compresa tra 3 e 9 anni), sarà gratuito! Un gesto concreto per dare a tutti l’occasione di visitare la rassegna e trascorrere un pomeriggio all’insegna della manualità creativa.

L’appuntamento a Cesena Fiera vede confermata la fondamentale collaborazione di Blu Nautilus con l’Associazione Calabaza ‘per una didattica senza barriere’, che da anni propone laboratori per realizzare supporti  creativi , per  aiutare  i   bambini  ad  apprendere  la  didattica  attraverso  uno  stimolo  più  facile  e  coinvolgente  per  tutti.

Partecipare ad un corso dell’associazione significa, senza dubbio, imparare divertendosi!

Il programma dell’associazione prevede anche numerosi corsi rivolti alle insegnanti di scuola materna, primaria e secondaria.

I fil rouge di Manualmente

Una delle caratteristiche del format di Manualmente sono i progetti speciali, in esclusiva per il Salone, realizzati da espositori e creative sulla base dei temi prescelti per ogni edizione.

A Cesena Fiera, i temi che si vedranno declinati in tanti manufatti non solo da ammirare ma soprattutto da imparare sono: ‘Il Wedding Day’, ‘Natale a casa di…’, ‘Halloween, un giorno dolcissimo’, ‘Un pomeriggio autunnale’, ‘Un accessorio per il giorno di Natale’.

Il programma dettagliato di tutti i progetti e dei corsi correlati sarà consultabile sul sito www.manualmente.it.

In principio era il filo

Manualmente in principio…era il filo è il ‘salone nel salone’ dedicato ai ricami, merletti e tessitura, con una nuova location ed un nuovo nome, volendosi confermare l’apprezzato appuntamento romagnolo dedicato alle arti di ago e filo, dopo il successo 2015 come Passatempi e Passioni RicAma (nell’ambito di Passatempi e Passioni Forlì).

Sempre più numerosi sono i partecipanti a questo che sta diventando un punto di riferimento per tutti gli appassionati del settore ricamo: aziende, associazioni e maestre, daranno luogo ad una tre giorni di incontri, confronti e approfondimenti, di quelle che sono le antichissime tecniche italiane apprezzate da tutto il mondo.

Nelle full immersion 2016 si potranno approfondire: il Punto Antico, il Punto Margarete, il Merletto di Cesena e lo Stump Work.

Il fulcro di Manualmente in principio…era il filo sarà dato dalla mostra delle nostre maestre, dove manufatti di pregevole manifattura e qualità verranno esposti, a cura di Officina Tessile Talea.

Il programma prevede un’iniziativa a premi ‘Saluti da Cesena’, cartolina tessile eseguita ispirandosi a dettagli estrapolati dai Codici Miniati, custoditi nella Biblioteca Malatestiana di Cesena.

I lavori pervenuti verranno esposti durante il Salone e saranno premiati i quattro migliori.

I materiali per i premi sono offerti da: F.lli Graziano, DMC, Bergamasco Merceria, E.D. Elettronica e Didattica, Il Castello srl, Editoria Nuova S1, Giuliana Ricama.

Un nuovo aspetto di approfondimento culturale e storico è previsto sabato 22 ottobre, con Bianca Rosa Bellomo che parlerà del “Libro di Lavorieri di A. Passarotti” e dell’Aemilia Ars.

Iniziativa a premi: ‘Il Giorno di Natale’

A Manualmente il Natale arriva in grazie all’iniziativa a premi organizzata dalla Casa Editrice Maryline srl, in collaborazione con Blu Nautilus.

Partecipare è semplicissimo, basta realizzare un accessorio da indossare oppure oggettistica per la casa a tema Natale, usando la propria tecnica, in palio bellissimi premi (informazioni e bando di partecipazione sul sito www.manualmente.it)

“Calze, calzine, calzette… a Natale son perfette”.

Sferruzzare in compagnia, imparare nuove tecniche e mettersi avanti con i regali di Natale, a Manualmente si può grazie al prezioso contributo delle amiche dell’Atelier Mani Creative. Cristina Roncarolo e Maria Teresa Fabbri insegneranno a realizzare calzini decorativi oppure calze da indossare e regalare per Natale. Appuntamento al knit caffè dal 21 al 23 ottobre.

StampiAmo con la Calcografia

Ospite del Salone della Creatività anche un’esposizione di opere calcografiche e pittoriche dei Maestri Giampiero Maldini e Claudio Irmi dello studio Graffio3 che illustreranno come nasce una stampa calcografica eseguita tramite la tecnica della puntasecca.

Affascinante osservare le opere, imperdibile vedere gli artisti realizzarle.

Detto Fatto: Emanuela Tonioni

Cucito creativo con la celebre tutor della trasmissione Rai Detto Fatto. Ospite dello Stand Righi–Necchi Emanuela Tonioni incontra le visitatrici del Salone con tanti workshop e dimostrazioni. Appliquè con la tecnica del free motion, ricami a mano libera e uso della tagliacuci non avranno più segreti.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.