London calling, essere artisti all’estero: presentazione del progetto a cura di N.I.A.L. Native Italian Actors in London

Native Italian Actors in London

London calling – N.I.A.L.

In occasione dell’undicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, nello spazio Alice nella Città, giovedì 20 ottobre si svolgerà l’incontro/dibattito dal titolo: “London Calling: Essere artisti all’estero”. L’evento ideato e promosso dalla giornalista Katya Marletta per N.I.A.L. Native Italian Actors in London  associazione patrocinata dal Consolato Generale d’Italia a Londra – in partnership con CinemaItaliaUK e Artisti 7607, si propone l’obiettivo d’illustrare, attraverso testimonianze e informazioni utili, le sfide del processo di influx e d’integrazione che l’artista italiano all’estero spesso deve affrontare.

Creare un network, proporsi ad un casting director, essere rappresentati da un agente ecc, questi alcuni dei temi che verranno analizzati durante il dibattito presieduto da due dei quattro fondatori N.I.A.L., gli attori Anna Elena Pepe e Simone Douani, dal Presidene N.I.A.L. in carica, l’attore Marco Gambino e da altri esponenti del cinema italiano, registi e casting directors dalla pluriennale esperienza maturata all’estero.

La necessità di creare un’agorà creativa che unisse gli artisti italiani presenti nel Regno Unito è stata l’intuizione che nel 2014 ha dato vita a Londra ad una prima comunità di professionisti bilingue (IT/ENG) aggregati, guidata da un comitato composto dagli attori: Cecilia Garagnani, Sara Laratro, Anna Elena Pepe, Simone Douani e Marco Gambino (sul sito ufficiale www.nial.org.uk l’elenco completo di tutti gli associati).

Oggi N.I.A.L. è una creative factory la cui vocazione è la formazione attoriale a 360 gradi (non è  agenzia di rappresentanza) e conta oltre cinquanta attori professionisti associati. L’incontro è realizzato in partnership con CinemaItaliaUK e Artisti 7607.

CINEMAITALIAUK

CinemaItaliaUK è la casa del cinema italiano a Londra. La rassegna proietta film e documentari italiani contemporanei non ancora distribuiti sul mercato britannico, in lingua originale con sottotitoli in inglese, seguiti da un dibattito con il regista o gli attori principali e da una degustazione gratuita di prodotti made in Italy. «Finora i film italiani – spiega la fondatrice Clara Caleo Green – sono stati proiettati solo durante i festival, in occasioni speciali o in contesti istituzionali come l’eccellente rassegna Ci-nema Made in Italy in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura. Finalmente, invece, i londinesi e tutti gli italiani e italofili hanno due sale cinematografiche permanenti dove guardare pellicole che altrimenti non potrebbero arrivare in Inghilterra». CinemaItaliaUK è patrocinato dal Consolato Generale d’Italia a Londra e si sostiene grazie al contributo di sponsor privati.

ARTISTI 7607

Artisti 7607 è la società cooperativa che tutela il lavoro degli attori e svolge attività di collecting nella negoziazione, raccolta e distribuzione dei diritti connessi al diritto d’autore, restituendo ad ogni interprete italiano la facoltà di scegliere una gestione diretta e trasparente dei diritti connessi.

Artisti 7607 intermedia copia privata ed equo compenso per i suoi artisti. Intermedia i loro compensi esteri. Il 24 maggio a Toronto, nel corso dell’Assemblea Generale di SCAPR, Societies’ Council for the Collective Management of Performers’ Rights, Artisti 7607 è stata accolta ufficialmente come membro associato: un riconoscimento internazionale che permetterà di rinforzare e ampliare le relazioni con le collecting di tutto il mondo.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *