The Young Pope, Sorrentino al debutto con una serie TV

The Young Pope

Jude Law in The Young Pope

Era solo questione di tempo: Paolo Sorrentino, premio Oscar per La grande bellezza e da anni tra i più quotati registi italiani a livello planetario, sta per esordire con la sua prima serie tv, The Young Pope. Con la serialità televisiva ormai sempre più terreno ideale per le produzioni di qualità, anche Sorrentino si è lasciato sedurre dalle potenzialità di un racconto più lungo e dilatato, con un supercast capitanato da Jude Law. Sarà l’attore inglese infatti a prestare le fattezze a Lenny Belardo, alias il fittizio Papa Pio XIII, americano di mezza età eletto dal conclave per strategia mediatica. Appuntamento da venerdì 21 ottobre, dunque, su Sky Atlantic per i primi due episodi in programma.

Per vedere The Young Pope sarà necessario avere un accesso alle migliori offerte tv confrontabili su SosTariffe.it e che includano Sky. Oltre all’abbonamento diretto al provider satellitare, quindi, va bene anche un’offerta congiunta (come Sky e Fastweb, nelle sue versioni Jet e SuperJet, o TIM e Sky e così via) o ancora una di quelle che danno diritto all’accesso per un periodo limitato, in genere sei mesi, alla versione in streaming di Sky, cioè NOW TV. Tra queste, ad esempio, Absolute e All Inclusive di Infostrada, o anche Joy di Fastweb. In alternativa, per dare un’occhiata ai primi tre episodi di The Young Pope sarà sufficiente approfittare delle due settimane omaggio per chi vuole sperimentare NOW TV (e ovviamente ancora non si è avvalso della promozione).

La serie è l’evento dell’autunno televisivo, dopo l’ottima accoglienza ricevuto alla Mostra del Cinema di Venezia. È stata prodotta da Sky insieme a HBO e a Canal+ e conta un totale di 10 episodi, ognuno della durata di 50 minuti. Oltre a Jude Law – che incarnerà un papa giovane e controverso, con un rapporto difficile con la fede, fumatore, appassionato di musica rock e di scarpe di lusso – il cast vede anche grandi attrici come Diane Keaton (nel ruolo di suor Mary, che ha cresciuto il giovane Lenny abbandonato dai genitori in un orfanotrofio cattolico) e Ludivine Sagnier, ma anche Silvio Orlando (il cardinale Voiello), Cécile De France, Javier Camara, Scott Shepherd, Tony Bertorelli e James Cromwell.

Sky, inoltre, ha approfittato del debutto della serie per proporre una retrospettiva dedicata al regista italiano, con titoli che vanno da La grande bellezza a Le conseguenze dell’amore; non mancano inoltre gli speciali che raccontano i dietro le quinte della prima serie tv della storia incentrata sulla figura di un pontefice.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *