Rassegna stampa dal mondo del 24 novembre

Donald Trump e le donne nel suo governo tra le notizie di oggi.

La rassegna stampa delle notizie di oggi da tutto il mondo.

Rassegna stampa

Mike Pompeo nuovo direttore della CIA

Donald Trump fa un appello all’unità nazionale negli Stati Uniti. Il presidente eletto ha diffuso un video messaggio in occasione del Giorno del ringraziamento. Trump ha dichiarato che la campagna elettorale è stata “feroce” ma è arrivato il momento di “ricomporre le nostre divisioni”. Nelle ore precedenti Trump ha nominato due nuove persone del suo staff: ha scelto Nikki Haley, 44 anni, governatrice del South Carolina, come prossima ambasciatrice presso l’Onu e Betsy DeVos come ministra dell’istruzione. Entrambe sono state piuttosto critiche nei confronti del miliardario newyorchese durante la campagna elettorale.

La Turchia licenzia più di diecimila dipendenti pubblici per sospetti legami con il Pkk. L’ha confermato il ministro del lavoro durante un’intervista televisiva. Ankara ha licenziato circa 125mila funzionari pubblici dopo il fallito colpo di stato di luglio. Nel frattempo nel paese la tensione resta alta: una bomba ha ucciso due persone sono morte e 21 sono rimaste ferite nell’esplosione di una bomba nella città di Adana, nel sud del paese. Il governo accusa il Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk).

Incidente in un cantiere nel sud della Cina: almeno 40 morti. Una piattaforma in costruzione è crollata a Fengcheng, nella provincia dello Jiangxi, dov’è in costruzione una torre di raffreddamento. Alcune persone sono ancora intrappolate sotto le macerie. Al momento dell’incidente, nel cantiere c’erano 68 persone, secondo i mezzi d’informazione locali.

Allerta per il maltempo in Piemonte e Liguria. Le due regioni hanno emanatol’allerta rossa, la più alta, fino alle 6 di venerdì 25, mentre scatterà l’allerta gialla in Valle D’Aosta e Toscana. Sono attese piogge diffuse, vento forte e mareggiate. La zona più a rischio è il ponente genovese.

Il governo colombiano si prepara alla firma di un nuovo trattato di pace con le Farc. Con un messaggio al paese trasmesso dalla televisione, il presidente colombiano Juan Manuel Santos ha annunciato che il 24 novembre il governo firmerà un nuovo trattato di pace con le Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc). Il nuovo accordo sarà sottoposto all’approvazione del parlamento. Non ci sarà dunque un nuovo referendum popolare come quello che il 2 ottobre ha respinto il primo trattato di pace.

In Iraq la città di Mosul è stata isolata dagli altri territori controllati dal gruppo Stato islamico. L’hanno annunciato il 23 novembre le forze alleate al governo di Baghdad. I combattenti sciiti delle milizie Hashd al Shaabi (Mobilitazione popolare) sono riusciti a tagliare le vie di rifornimento dei jihadisti da Raqqa, in Siria, e a ricongiungersi con i combattenti curdi che avanzano da nord.

Continua lo sciopero dei piloti della Lufthansa: cancellati altri 900 voli. Dopo che sono stati cancellati 876 voli il 23 novembre, ne sono saltati altri 912, inclusi 82 voli a lunga percorrenza. Il sindacato dei piloti della compagnia aerea tedesca ha indetto lo sciopero per chiedere un aumento del salario. L’agitazione dovrebbe proseguire anche domani, ma riguarderà solo i voli a breve percorrenza.

È probabile che il sistema elettronico di navigazione di Schiaparelli non abbia funzionato in modo corretto. Il veicolo spaziale si è schiantato su Marte il 19 ottobre. Secondo l’Esa, il navigatore ha calcolato un’altitudine sbagliata, che ha portato al rilascio precoce del paracadute e all’attivazione dei razzi di frenata, quando il veicolo era ancora a 3,7 km dalla superficie marziana. Schiaparelli era parte della missione ExoMars, delle agenzie spaziali Esa e Roscosmos.

È morto Vittorio Sermonti. Aveva 87 anni ed è morto a Roma. Scrittore, regista televisivo e teatrale, attore ed esperto di Dante, è stato anche docente all’Accademia nazionale d’arte drammatica e al liceo Tasso di Roma. Il suo ultimo romanzo, Se avessero, è stato tra i finalisti del premio Strega.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.