Rassegna stampa dal mondo del 23 dicembre

In primo piano gli arresti di due sospetti terroristi in Germania.

La rassegna stampa delle notizie di oggi da tutto il mondo.

Rassegna stampa

Oberhaunse

L’esercito siriano dichiara di aver ripreso il controllo di Aleppo. L’ultimo convoglio di civili e ribelli ha lasciato la zona est della città, ha fatto sapere la televisione di stato siriana. Gli ultimi quattro autobus sono arrivati da poco a Ramoussa, il quartiere nel sud della città controllato dalle truppe governative. L’esercito ha annunciato ufficialmente la sua vittoria ad Aleppo dopo un lungo assedio per riconquistare la parte orientale di Aleppo, che era nelle mani dei ribelli dal 2012.

Arrestate in Germania due persone sospettate di preparare un attentato. Gli uomini, due fratelli di 28 e 31 anni originari del Kosovo, sono stati fermati a Duisburg. Sale l’allerta dopo l’attentato a Berlino del 19 dicembre in cui sono morte 12 persone. Tra di loro, è stata confermata la presenza di Fabrizia Di Lorenzo. La ragazza risultava scomparsa e il suo cellulare era stato trovato sul luogo del l’attentato. Intanto le forze dell’ordine tedesche hanno emesso un mandato di arresto internazionale per Anis Amri, un tunisino di 24 anni, arrivato in Italia nel 2011. Le sue impronte digitali sono state trovate nel camion.

Donald Trump dichiara che gli Stati Uniti dovranno aumentare il loro arsenale nucleare. Il presidente eletto degli Stati Uniti, che entrerà in carica il 20 gennaio, l’ha annunciato in un messaggio su Twitter. “Gli Stati Uniti devono rafforzare ed espandere la loro capacità nucleare finché il mondo non arriverà al buon senso riguardo alle armi atomiche”, ha scritto Trump. Il presidente eletto ha parlato poche ore dopo che Vladimir Putin aveva fatto un’affermazione simile riguardo alle armi atomiche di Mosca.

Il Giappone approva un bilancio record per la difesa. Il governo guidato da Shinzō Abe ha approvato una spesa di 42,5 miliardi di dollari annui per le attività della difesa, un costo in aumento per il quinto anno consecutivo. Le spese stanziate per la guardia costiera sono aumentate del 12 per cento, nell’ambito di un rafforzamento dei confini a causa delle tensioni con i paesi limitrofi sul controllo di alcune isole.

Nella Repubblica Democratica del Congo governo e opposizione hanno raggiunto un accordo sulla transizione del potere. Il presidente Joseph Kabila lascerà il suo posto entro la fine del 2017, hanno dichiarato alla Reuters alcuni esponenti dell’opposizione, ma non potrà cambiare la costituzione, che gli impedisce di candidarsi per un terzo mandato. Inoltre l’opposizione nominerà un primo ministro e il suo leader, Etienne Tshisekedi, controllerà che l’accordo sia rispettato. Il mandato di Kabila era scaduto il 20 dicembre ma lui era rimasto al potere e le presidenziali erano state rimandate all’aprile del 2018. La decisione aveva scatenato violente proteste in tutto il paese.

È morta Franca Sozzani

Intesa transitoria per evitare i licenziamenti all’Almaviva di Napoli. Sul call center Almaviva di Napoli è stata raggiunta un’intesa transitoria tra azienda e sindacati per evitare i licenziamenti. Le parti hanno trovato un accordo per prorogare la cassa integrazione di tre mesi, mentre a Roma l’accordo non è stato trovato e la sede romana dell’azienda, con 1.666 dipendenti, va verso la chiusura.

Fallito l’aumento di capitale del Monte dei Paschi di Siena, interviene lo stato. Il tentativo di raccogliere cinque miliardi di euro tra investitori privati non è andato a buon fine. Per l’istituto senese si apre così la strada dell’intervento pubblico. Il presidente del consiglio Paolo Gentiloni ha annunciato che il governo ha autorizzato un fondo di venti miliardi di euro per un aumento di capitale “precauzionale” a sostegno della terza banca del paese.

È stata creata una foglia artificiale che con la luce può produrre medicine. La foglia, in silicio, riesce a usare i raggi solari grazie a materiali particolari, i concentratori solari luminescenti. L’energia viene poi usata per produrre reazioni chimiche nelle sostanze presenti nei microcanali che attraversano la foglia. Per la struttura del dispositivo i ricercatori si sono ispirati alle foglie naturali. Per ottenere un prototipo funzionante occorrono però ulteriori ricerche.

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.